Filmscoop

Tutto il mio cinema

Il castello di Balsorano


Location estremamente suggestiva quella del castello Piccolomini a Balsorano Vecchio,a meno di 40 chilometri da Avezzano,situato su un’altura sul lato destro della valle del Liri,nella valle del Roveto.Grazie alla sua posizione solitaria,quasi minacciosa,che incombe sul villaggio sottostante,il castello è stato utilizzato da svariati registi alla ricerca di una location singolare,capace di creare fascino e mistero.Ed infatti buona parte dei film girati appartengono al genere horror o giallo,con qualche incursione della commedia leggera o del genere spy.

Costruito su un vecchio castello da Antonio Piccolomini, nipote di papa Pio II, intorno all’anno 1460, rimase nella disponibilità dei baroni Piccolomini fino al 1700,quando dopo l’estinzione della famiglia passò per diverse mani,fino al 1930,in quelle degli ultimi proprietari,la famiglia Fiastri-Zannelli. Colpito duramente dal terremoto del 1915,che distrusse una delle 6 torri,è stato restaurato ed oggi è monumento nazionale.Quelli che seguono sono alcuni dei film girati a Balsorano

Il boia scarlatto

Open title e fotogramma da La cripta e l’incubo

Due fotogrammi da A come assassino (nel fotogramma di sopra i bastioni,sotto il cortile di ingresso)

Due fotogrammi di Esotika,erotika,psicotika

Renato dei Profeti e Paola Tedesco in Lady Barbara,sotto parte degli open title

 

Mal in Pensiero d’amore

Riuscirà il nostro eroe a ritrovare il diamante più grande del mondo

Canterbury n.2 nuove storie d’amore del 300

Un altro decamerotico,Metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno (fotogramma che riprende una della sale interne)

Sempre Metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno,questa volta è visibile una delle torri

Due fotogrammi tratti da Il plenilunio delle vergini;nel secondo è riconoscibile Rosalba Neri

Riti,magie nere e segrete orge del trecento

Due fotogrammi da La sanguisuga conduce la danza;è riconoscibile Femi Benussi

Farfallon

Trappola per sette spie

Scena notturna da Bollenti spiriti;nel fotogramma Gloria Guida

Due fotogrammi da Suor Emanuelle;nella seconda foto Laura Gemser

Due fotogrammi da La figlia di Frankenstein

Baby love

C’è un fantasma nel mio letto;nella foto su è riconoscibile Renzo Montagnani

Ator 2,l’invincibile

Tre fotogrammi da Malabimba;in quello superiore c’è Mariangela Giordano

I masnadieri

 

luglio 27, 2018 - Posted by | Miscellanea |

4 commenti »

  1. Location davvero suggestiva, castello bellissimo ma, soprattutto, ennesimo tesoro del nostro patrimonio nazionale.

    Commento di lindberg2013 | luglio 30, 2018 | Rispondi

    • Un paese bellissimo,il nostro.E fragile,tanto fragile

      Commento di Paul Templar | luglio 30, 2018 | Rispondi

  2. Altro esempio di luogo d’arte frequentatissimo dal cinema italiano. Nel film “C’e un fantasma nel mio letto”, poco riuscito e vedibile unicamente per il buon Montagnani e l’avvenenza della Carati, si possono ammirare anche la corte e le sale interne. Mi sembra di ricordare sia stato danneggiato anche dall’ultimo terremoto…

    Commento di Legrandegaspard | luglio 30, 2018 | Rispondi

    • Il film da te citato in pratica è girato quasi tutto nel castello.Ho scelto alcuni fotogrammi,forse non i più rappresentativi,ma servivano per inquadrare una location davvero molto suggestiva.Per quanto riguarda il terremoto ti farò sapere perchè a breve intendo andarci.

      Commento di Paul Templar | luglio 30, 2018 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: