Filmscoop

Tutto il mio cinema

Venezia 75 Il cinema in mostra

2018-09-12_161034

 

Cosa c’è di meglio che avere una giornata libera da impegni, da dedicare a qualcosa che ti affascina e ti sorprende?! Se poi hai anche la piacevole compagnia di un’amica e la complicità di una splendida mattinata settembrina, ecco che puoi fare qualcosa che sognavi da tempo: un salto al Lido di Venezia per visitare, lontano dai clamori e dalla confusione, la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. 

Più precisamente, si tratta di un’esposizione sulla storia della mostra, il più antico festival di cinema al mondo, che terminerà il 16 settembre, nella quale si possono ammirare ben 680 foto stampate e 800 foto da monitor con sequenze tratte da 120 film.

IMG-20180911-WA0112

L’ingresso dell’Hotel des Bains

Le immagini, di cui molte inedite, ripercorrono gli anni che vanno dal 1932, quando fu inaugurata la mostra di Venezia ad oggi, la 75a edizione. Un percorso di grande suggestione e fascino reso ancor più ammaliante dalla splendida location utilizzata, quell’Hotel des Bains che, dopo anni di degrado, ha ripreso a vivere e che in un prossimo futuro dovrebbe riacquistare l’antico splendore.Un’emozione unica passeggiare per le spaziose sale dell’hotel che hanno accolto Greta Garbo, Marcello Mastroianni, Luchino Visconti… .

IMG_20180911_125839_2

 

Con la divina Greta Garbo in Anna Kerenina

Un sottile brivido sedersi nella sala che vide Dirk Bogarde/Gustav von Aschenbach innamorarsi di Björn Andrésen/Tadzio mentre il direttore dell’albergo, interpretato da Romolo Valli, si muoveva elegante nella decadente città, vera protagonista di Morte a Venezia, un film che il regista trasse dall’omonimo romanzo di Thomas Mann, scrittore innamorato della città lagunare.

Il percorso si snoda attraverso sale sulle cui pareti campeggiano volti e frammenti di film che hanno segnato in qualche modo la storia della mostra. Le immagini ritraggono Malcom Mac Dowell in Arancia meccanica, Daryl Hannah in Blade Runner, Sofia Loren, la coppia Delon-Schneider, Marlon Brando e Yves Montand, Clara Calamai, Romolo Valli, Juliette Binoche, Charlize Theron la quale è stata così gentile de concedermi un selfie e moltissimi altri.

2018-09-13_152723

Con il Premio Oscar Charlize Theron

Un’esposizione in cui domina il bianco e nero, simbolo di oltre trent’anni del cinema veneziano sublimato dal potente contrasto tra due tonalità padrone del cinema degli esordi e il colore tout court, forse meno affascinante ma più incisivo.Mentre giravo per le sale scattando foto come le giapponesi in vacanza premio, il mio sguardo correva sulla vastità dell’Hotel des Bains. Immaginavo la gente che nel corso del tempo ha pernottato e percorso le scale,i corridoi, ammirato il gigantesco Barovier di Murano, forse il lampadario in cristallo più grande mai costruito.

IMG_20180911_132042

Un’intensa Sofia Loren

IMG_20180911_132123

Claudia Cardinale

Per chi non lo sapesse, il des Bains è stato costruito nel 1900 e seguito, 8 anni dopo, dall’Excelsior; i due alberghi hanno contribuito in maniera determinante allo sviluppo della zona del Lido che da allora è diventata un’altra attrazione della Serenissima.Venezia… forse in nessun altro posto al mondo si respira l’aria del passato in maniera così palpabile. Ho ammirato tantissime immagini e scattato numerose foto, alcune delle quali ho allegato a questo sunto, ricordo di una giornata particolare ed emozionante non solo per la bellezza della mostra ma perché chi vi scrive ha tentato di uscire dalla porta girevole dismessa, rischiando di restare bloccata tra le massicce ante.Per chi dovesse trovarsi a Venezia nei prossimi giorni, l’invito caloroso è a visitare l’esposizione. Buon cinema a tutti.

IMG_20180911_132137

Alain Delon e Romy Schneider alla Mostra del 1960

IMG_20180911_132249

Mastroianni e Clara Calamai in Le notti bianche

IMG_20180911_132149

IMG_20180911_132824

Malcom Mc Dowell in Arancia meccanica di Kubrick

IMG_20180911_133038

Daryl Hannah in Blade Runner di Ridley Scott

IMG_20180911_134203 (1)

Robin Williams

IMG_20180911_134404

Michael Caine

IMG_20180911_135136

IMG_20180911_135329

I saloni della mostra

IMG-20180911-WA0126

Il manifesto dell’edizione del 1934

IMG-20180911-WA0134

IMG-20180911-WA0153 (1)

IMG-20180911-WA0158

 Pierre Clementi e Catherine Deneuve in Bella di giorno di Bunuel

IMG-20180911-WA0160

IMG-20180911-WA0161

IMG-20180911-WA0162

IMG-20180911-WA0173

IMG_20180911_124404

IMG_20180911_124426

IMG-20180911-WA0189

Il passato dell’Hotel des Bains

Hotel des bains 1

Hotel des bains 2

Hotel des bains 3

Hotel des bains 4

Hotel des bains 5

settembre 13, 2018 Posted by | Miscellanea | | 3 commenti

Storia e leggenda,il nostro nuovo sito

Siamo lieti di informarvi che è nato http://www.storiaeleggenda.wordpress.com il sito che io e Dana abbiamo creato per parlare di storia,di mito e leggenda ma non solo. Tanti articoli che riguarderanno anche biografie e mistero,cronaca e archeologia, un viaggio attraverso anche quello che di misterioso e non ancora spiegato si annida tra le pagine del tempo.Un lavoro che speriamo incontri il vostro favore. Visitatelo e se vi va lasciate un commento.

agosto 27, 2018 Posted by | Miscellanea | | 2 commenti

Il cinema demoniaco

L’anticristo

L’ossessa

Il medaglione insanguinato

 

La casa dell’esorcismo

Chi sei?

Amytiville Horror

Carrie lo sguardo di Satana

Una figlia per Satana

Un fiocco nero per Deborah

Omen-Il presagio

Nero veneziano

L’esorcista

L’esorcista II l’eretico

Un’ombra nell’ombra

Rosemary’s Baby-Nastro rosso a New York

La pelle di satana

La casa che grondava sangue

I diabolici convegni

Baba Yaga

La bambola di satana

 

 

 

 

 

agosto 5, 2018 Posted by | Miscellanea | | 7 commenti

I film della Medusa Distribuzione

Fino all’ultimo respiro

S077 Spionaggio a Tangeri

Missione sabbie roventi

Professionisti per un massacro

Madly il piacere dell’uomo

La prima notte del Dottor Danieli,industriale col complesso del … giocattolo

Droput

Le belve

Dio li crea,io li ammazzo

Il paese del sesso selvaggio

Finalmente le mille e una notte

Un battito d’ali dopo la strage

La schiava io ce l’ho e tu no

Paolo il caldo

Il magnate

Travolti da un insolito destino

I ragazzi di Bandiera gialla

Gungala la pantera nuda

La corsa della lepre attraverso i campi

La città sconvolta:caccia spietata ai rapitori

agosto 3, 2018 Posted by | Miscellanea | | Lascia un commento

Box office:i maggiori incassi di sempre-2018

A maggio 2008,quindi oltre 10 anni addietro,nell’articolo Box office:i maggiori incassi di sempre (che potete leggere al link https://filmscoop.org/2008/05/17/box-officei-maggiori-incassi-di-sempre/ ) pubblicai la classifica dei 20 film con i maggiori incassi globali della storia del cinema.
Oggi ecco la classifica aggiornata,che vede un radicale cambio dei titoli presenti;di quella classifica,infatti,rimane soltanto Titanic (1997) con un incasso di $1,845,034,188.Non più primo,bensi secondo, scalzato dall’altro film blockbuster di Cameron,quell’Avatar (2009) che ad oggi è il film più visto in assoluto,con un incasso di $ 2 787 965 087.
Per trovare un altro film antecedente alla nuova classifica e quindi presente nella precedente,bisogna scendere al 29 posto,dove troviamo Jurassic Park (1993) con un incasso di $ 1 029 153 882
Gli unici registi presenti con 2 pellicole sono James Cameron (Avatar e Titanic) e Anthony e Joe Russo (Avengers Infinity War e Captain America: Civil War.

                Questi sono i film che hanno incassato di più nella storia del cinema:

1 Avatar (2009) Incasso : $ 2 787 965 087

Titanic (1997) incasso: $1,845,034,188

3 Star Wars: Il risveglio della Forza (2015) Incasso : $ 2 068 223 624

4 Avengers: Infinity War (2018) Incasso : $ 2 044 694 630

5 Jurassic World (2015) Incasso : $ 1 671 713 208

6 The Avengers (2012) Incasso : $ 1 518 812 988

7 Fast & Furious 7 (2015) Incasso : $ 1 516 045 911

8 Avengers: Age of Ultron (2015) Incasso : $ 1 405 403 694

 

9 Black Panther (2018) Incasso : $ 1 346 630 283

10 Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2 (2011) Incasso : $ 1 341 511 219

11 Star Wars: Gli ultimi Jedi (2017) Incasso: $ 1 332 539 889

12 Frozen – Il regno di ghiaccio (2013) Incasso : $ 1 276 480 335

13 La bella e la bestia (2017) Incasso : $ 1 263 521 126

14 Jurassic World – Il regno distrutto (2018) Incasso : $ 1 239 964 130

15 Fast & Furious 8 (2017) Incasso : $ 1 236 005 118

16 Iron Man 3 (2013) Incasso : $ 1 214 811 252

17 Minions (2015) Incasso : $ 1 159 398 397

18 Captain America: Civil War (2016) Incasso : $ 1 153 304 495

19 Transformers 3 (2011) Incasso : $ 1 123 794 079

20 Skyfall (2012) Incasso : $ 1 108 561 013

 

Questi invece gli incassi rivalutati con il tasso d’inflazione:

 

1 Via col vento 1939 Incasso : $ 3 640 000 000
2 Avatar 2009 Incasso : $ 3 196 000 000
3 Titanic 1997 Incasso : $ 3 026 000 000
4 Guerre stellari 1977 Incasso : $ 2 989 000 000
5 Tutti insieme appassionatamente 1965 Incasso : $ 2 503 000 000
6 E.T. l’extra-terrestre 1982 Incasso : $ 2 444 000 000
7 I dieci comandamenti 1956 Incasso : $ 2 314 000 000
8 Il dottor Živago 1965 Incasso : $ 2 193 000 000
9 Lo squalo 1975 Incasso : $ 2 145 000 000
10 Star Wars: Il risveglio della Forza 2015 Incasso : $ 2 103 000 000

agosto 2, 2018 Posted by | Miscellanea | | Lascia un commento

Il castello di Balsorano

Location estremamente suggestiva quella del castello Piccolomini a Balsorano Vecchio,a meno di 40 chilometri da Avezzano,situato su un’altura sul lato destro della valle del Liri,nella valle del Roveto.Grazie alla sua posizione solitaria,quasi minacciosa,che incombe sul villaggio sottostante,il castello è stato utilizzato da svariati registi alla ricerca di una location singolare,capace di creare fascino e mistero.Ed infatti buona parte dei film girati appartengono al genere horror o giallo,con qualche incursione della commedia leggera o del genere spy.

Costruito su un vecchio castello da Antonio Piccolomini, nipote di papa Pio II, intorno all’anno 1460, rimase nella disponibilità dei baroni Piccolomini fino al 1700,quando dopo l’estinzione della famiglia passò per diverse mani,fino al 1930,in quelle degli ultimi proprietari,la famiglia Fiastri-Zannelli. Colpito duramente dal terremoto del 1915,che distrusse una delle 6 torri,è stato restaurato ed oggi è monumento nazionale.Quelli che seguono sono alcuni dei film girati a Balsorano

Il boia scarlatto

Open title e fotogramma da La cripta e l’incubo

Due fotogrammi da A come assassino (nel fotogramma di sopra i bastioni,sotto il cortile di ingresso)

Due fotogrammi di Esotika,erotika,psicotika

Renato dei Profeti e Paola Tedesco in Lady Barbara,sotto parte degli open title

 

Mal in Pensiero d’amore

Riuscirà il nostro eroe a ritrovare il diamante più grande del mondo

Canterbury n.2 nuove storie d’amore del 300

Un altro decamerotico,Metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno (fotogramma che riprende una della sale interne)

Sempre Metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno,questa volta è visibile una delle torri

Due fotogrammi tratti da Il plenilunio delle vergini;nel secondo è riconoscibile Rosalba Neri

Riti,magie nere e segrete orge del trecento

Due fotogrammi da La sanguisuga conduce la danza;è riconoscibile Femi Benussi

Farfallon

Trappola per sette spie

Scena notturna da Bollenti spiriti;nel fotogramma Gloria Guida

Due fotogrammi da Suor Emanuelle;nella seconda foto Laura Gemser

Due fotogrammi da La figlia di Frankenstein

Baby love

C’è un fantasma nel mio letto;nella foto su è riconoscibile Renzo Montagnani

Ator 2,l’invincibile

Tre fotogrammi da Malabimba;in quello superiore c’è Mariangela Giordano

I masnadieri

 

luglio 27, 2018 Posted by | Miscellanea | | 4 commenti

Firenze e il cinema

Una città speciale,bellissima e misteriosa,una location storica di primaria importanza per il cinema grazie ai suoi luoghi di cultura e di arte,ai suoi monumenti,alle chiese e ai musei,ai palazzi.La città dei Medici ha fatto da set ad un numero assolutamente imprecisato di produzioni,alcune delle quali ho passato in rassegna al di là del loro valore effettivo nella storia della cinematografia;pellicole che hanno avuto il merito di far conoscere ancor più Firenze nel mondo,attraverso i suoi posti più noti ma anche nei suoi angoli meno conosciuti.

Cosi come sei

La mandragola

Cronaca familiare

Metello

La statua

Sette note in nero

Incompreso

Paisà

Amici miei

La feldmarescialla

Macchie solari

Una donna di seconda mano

Piange il telefono

Camera con vista

La sindrome di Stendhal

Ricomincio da tre

La congiuntura

L’arcidiavolo

Complesso di colpa

Eutanasia di un amore

Giorni d’amore sul filo di una lama

luglio 22, 2018 Posted by | Miscellanea | | 5 commenti

Le cascate di Monte Gelato,la location ideale

Il fiume Treia nasce sui monti Cimini e scorrendo verso valle,in prossimità di Mazzano Romano in provincia di Roma forma delle bellissime cascate,denominate cascate di Monte Gelato,che da sempre sono una delle location preferite dai registi per girare scene spesso di stacco,in cui lo splendido paesaggio fa da protagonista a momenti di quiete nelle pellicole.Sono tantissimi i film girati in prossimità delle cascate e del mulino che sorge su uno dei lati del fiume Treia;probabilmente parliamo di oltre cento film,anche se un dato preciso non è disponibile.Ci hanno provato gli appassionati del sito http://www.davinotti.com,la bibbia della cinematografia senza però riuscire a censirli tutti.In questi anni ho raccolto una cinquantina di fotogrammi tratti da film di tutti i generi,con predominanza del peplum,ma non solo. Fim di cappa e spada, western,avventura hanno avuto come location le Cascate di monte gelato incluso film di ambientazione esotica come I predoni della steppa o nazisplotation come K.Z.9 – Lager di sterminio.
La selvaggia bellezza della zona ha fatto da sfondo a duelli rusticani o bagni di regine,di semplici schiave,di donne del West,in un caleidoscopio forse surreale,vista la quasi nulla aderenza con le trame di alcuni film,ma di sicura suggestione.

Zenabel

I corpi presentano tracce di violenza carnale

La regina di Saba

Francesco

Autostop rosso sangue

L’ammiratrice

Scherzi da prete

Fra Tazio da Velletri

Gli amori di Ercole

Lo chiamavano Trinità

Il trapianto

Una lunga fila di croci

I due nipoti di Zorro

Ercole al centro della terra

Lucrezia giovane

Fiorina la vacca

I frati rossi

Decameron 300

Amico stammi lontano almeno un palmo

Le fatiche di Ercole

Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda

Per grazia ricevuta

Buffalo Bill eroe del Far West

Io la conoscevo bene

Costantino il grande

Il cavaliere dai cento volti

La venere dei pirati

Ursus nella valle dei leoni

Maciste il gladiatore più grande del mondo

I predoni della steppa

Quei temerari sulle loro scalcinate carriole volanti

Le avventure e gli amori di Scaramouche

Attila

Ercole e la regina di Lidia

La scimitarra del saraceno

La regina delle amazzoni

Il ladro di Bagdad

Ercole sfida Sansone

Io Semiramide

Gli schiavi più forti del mondo

Preparati la bara

Quella sporca storia nel West

Madamigella di Maupin

La belva

luglio 19, 2018 Posted by | Miscellanea | | 8 commenti

I film di spionaggio (Eurospy)-Parte terza

Negli anni sessanta,con il mondo diviso in due blocchi contrapposti,lo spionaggio era una componente fondamentale della difesa degli stati.
Quando poi,nel 1962,esordì sugli schermi Agente 007 licenza di uccidere di Terence Young,protagonista James Bond il personaggio creato da JanFleming,molti registi specializzati in B movie decisero di portare sugli schermi figure clone che in qualche modo richiamavano anche nei loro nomi
l’agente speciale 007.
Nacquero così l’agente 077,l’agente A008,l’agente 777,Joe Walker ecc. tutti impegnati in serrate lotte contro terroristi e spie,ladri di segreti industriali e folli in grado di distruggere il mondo.
Il genere Eurospy,nato proprio in Europa,ebbe una diffusione abbastanza vasta;prodotti spesso in serie,ma sempre con buoni risultati spettacolari,
furono in voga anche negli anni settanta,pur con minore diffusione e produzione.
Di alcuni di questi film presento una gallery fatta di titoli di apertura,locandine e lobby card oltre agli immancabili flani che promettono meraviglie.
Un’occasione per ricordare un genere avventuroso che oggi,a distanza di 50 anni,viene riproposto con sempre maggiore frequenza in tv

A008 Operazione sterminio

Agente 3S3 passaporto per l’inferno

Agente 3S3 massacro al sole

Asso di picche operazione spionaggio

Un agente chiamato Dagger

La diciottesima spia

Jaguar professione spia

Spionaggio a Washington

Niente rose per Os117

Uccidete agente segreto 777-Stop

SSS Sicario Servizio Speciale

Agente 777 invito a uccidere

La spia che venne dall’ovest

Subterfuge

Dick Smart 2 007

Il raggio infernale

Agente Z55 missione disperata

A Ghentar si muore facile

Kiss kiss bang bang

Segretissimo

 

 

 

luglio 18, 2018 Posted by | Miscellanea | | Lascia un commento

I film della Dino De Laurentiis

Jovanka e le altre

 

Le ore dell’amore

La mia signora

Se tutte le donne del mondo

Banditi a Milano

Lo sbarco di Anzio

Nerosubianco

Barbagia

Waterloo

La spina dorsale del diavolo

Torino nera

Serpico

Il giustiziere della notte

Mandingo

King Kong

L’uovo del serpente

Flash Gordon

Dune

I tre giorni del condor

L’orca assassina