Un mondo di flani


Banner filmscoop

La definizione corrente di flano,ovvero il riquadro pubblicitario dei film sui quotidiani, è quella nata attorno agli anni 90
per merito,secondo l’Accademia della crusca “,di Tullio Kezich e Ranieri Polese.
Riporta testualmente la prestigiosa Accademia:“i due critici fanno alcune considerazioni sull’immagine pubblicitaria che compare nella pagina che i quotidiani dedicano agli spettacoli e chiamano flano il riquadro che ospita appunto la pubblicità del film […]: «Già, perché la pubblicità del film di Frankenheimer è proprio formidabile. Caso Moro, Brigate Rosse, l’Italia degli anni di piombo: di questo tratta “L’anno del terrore”. Ma sfidiamo chiunque a capirlo dal flano che appare sulle pagine dei cinema».
Fino a quel momento il termine flano era riservato agli addetti ai lavori e indicava solo una lastra di piombo usata per i quotidiani.
In tempi in cui la comunicazione era riservata per la massima parte ai quotidiani e relativamente alla tv (parliamo dagli anni 60 e per buona parte dei 70) le informazioni cinematografiche circolavano praticamente solo sui quotidiani.
Era fondamentae,per chiunque decidesse di andare al cinema,conoscere quantomeno il contenuto della pellicola,gli attori e gli orari di programmazione oltre ai cinema che proiettavano le varie pellicole.
Già nella seconda parte degli anni sessanta i flani,che dapprima contenevano solo scarse informazioni sui luoghi dove venivano proiettate le pellicole e fornivano una specie di replica delle locandine iniziarono a recare indicazioni specifiche anche sulle sale:orari di proiezione,riscaldamento o condizionamento del cinema,apertura dei tetti panoramici ecc.

Bnnaer flani 2
Ben presto questa forma pubblicitaria divenne di importanza capitale come fonte informativa,tanto che i quotidiani più prestigiosi,grazie anche
al sempre maggior interesse del pubblico sul fenomeno cinema,iniziarono a dedicare più pagine all’informazione cinematografica.
Del resto chi non si è trovato a scorrere con interesse la pagina degli spettacoli alla ricerca del film da vedere la sera?
I bar veicolavano su centinaia di migliaia di persone,giornalmente,i messaggi pubblicitari dei flani;ogni locale aveva uno o più quotidiani a disposizione della clientela e la pagina degli spettacoli era una delle più seguite.
I flani diventarono,con il passare del tempo,sempre di più grandi dimensioni,pubblicizzando spesso con enfasi tutti i film proiettati nelle città.
Un’epoca gloriosa,che ebbe il suo culmine negli anni settanta per poi perdere molto del suo fascino grazie alla nascita di nuove forme pubblicitarie,come i cartelloni stradali dapprima e in seguito tramite le pubblicità televisive ecc.
Oggi il fenomeno del flano è di molto ridimensionato;i cinema multisala utilizzano dei propri opuscoli per pubblicizzare i film in proiezione.
Utilizzano brochure eleganti,con trame,recensioni e foto a colori.
Cosa che relega il vecchio flano,rigorosamente in bianco e nero nel baule dei ricordi;quelli di un tempo in cui il bianco e nero predominava dappertutto,dal cinema alla tv per finire ai quotidiani.
In questo e nei prossimi articoli presenterò una galleria di flani degli anni 60 e settanta,con qualcuno preso anche dagli anni ottanta,
periodo nel quale il fenomeno flano era di molto ridotto.
Buona visione

Bnnaer flani

1 La dama rossa uccide sette volte

Il film di Miraglia promette tensione… 

3 Quando l'amore è sensualità

Sobrio ed elegante:da notare in fondo la tradizionale scritta Vietato ai minori

2 Lo chiamavano Trinità

Flano praticamente identico alla locandina

4 Paolo il caldo

Flano senza immagini per il bel film di Vicario

5 Le altre

Una storia di amore lesbico contrabbandata per un film scabroso:da notare il severamente vietato

6 Ingrid sulla strada

Sicuramente non era la prima volta che si parlava di prostituzione.Il flano di Ingrid sulla strada è molto ben fatto

7 Leva lo diavolo tuo dal convento

Un decamerotico di successo

8 Bisturi la mafia bianca

Molto sobrio il flano di Bisturi la mafia bianca

9 Anna quel particolare piacere

Nessuna immagine per questo flano,uno dei tanti che pubblicizzava il film con protagonista Edwige Fenech

11 La cintura di castità

Sorprende nel flano di La cintura di castità l’assenza di frasi pubblicitarie di lancio del film

12 Il furto è l'anima del commercio

Davvero un grande successo nel 1971;il punto interrogativo venne aggiunto al titolo in seguito a numerose protese dell’unione commercianti

13 L'anatra all'arancia

Ripreso dalla locandina,questo flano ricorda il grande successo del film di Salce

14 il padrone e l'operaio

Piccante spensieratezza…il riferimento a scene sexy è quanto mai deviante

15 Un genio due compari e un pollo

Molto carino il flano che pubblicizza il film di Damiani

16 40 gradi all'ombra del lenzuolo

Comico il riferimento alle due ore di risate erotiche

17 Alla bella Serafina

Un film tutt’altro che divertente,un autentico capolavoro di manipolazione

18 Contestazione generale

Elegante e misurato il flano del film di Zampa

19 Zabriskie point

Anonimo il flano che annuncia il capolavoro di Antonioni

20 I girasoli

Da notare i 5 spettacoli giornalieri,il primo dei quali alle 15,00

21 Satirycon

Il più famoso film italiano,recita il testo.Polidoro bruciò sul tempo Fellini che aveva preparato il suo Satyricon

22 Candy

Un flano che pubblicizza un film che fu un clamoroso flop e l’apertura del cinema Orfeo,elegante e confortevole

23 Le salamandre

Molto bello il flano del film di Cavallone

24 In fondo alla piscina

Inquietante…

25 confessione di un commissario

Un bel flano per un bel film

26 Terremoto

Un film in esclusiva,recita il flano

27 L'ultimo treno della notte

Bellissimo il flano di questo film,che riprende una scena cruciale dello stesso

28 Storie di vita e malavita

Il ritorno di Lizzani…

29 esotika

Da notare come i commenti siano ripresi da radio e tv americane

30 Mimi Metallurgico

E anche quà un riferimento fuorviante alla presunta comicità del film

2016-04-08_201032

Mini flani 1

Mini flani 2

Alcuni mini flani che riportano solamente dati essenziali

2 Risposte

  1. Da ragazzino impazzivo per i flani! Il sabato e la domenica ce n’erano almeno 2 pagine piene sui quotidiani…
    Immagino che il mo amore per il cinema sia nato anche per questo.

  2. E’ successo in parte anche per me.Le trovo autentiche opere d’arte,come le locandine.E un ottimo sistema propagandistico 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: