Filmscoop

Tutto il mio cinema

Non dirlo a nessuno


Margot e Alexandre si conoscono sin da bambini e si amano dall’adolescenza.
In occasione del loro anniversario si recano sul posto che frequentano dall’infanzia, una campagna con laghetto che li ha visti scambiarsi
il primo bacio. Quando si sono promessi amore eterno hanno inciso su un albero un cuore con una tacca per ogni anno passato assieme.
Mentre fanno il bagno nel lago, Margot si allontana dopo un piccolo bisticcio, ma all’improvviso viene assalita da qualcuno; Alexandre, accorso in suo aiuto viene colpito e rimane in stato di incoscienza.
Otto anni dopo ritroviamo Alexandre ancora sotto choc da quel giorno; infatti il corpo di Margot è stato rinvenuto poco lontano dal lago,con il volto sfigurato.


Al riconoscimento aveva provveduto il padre della donna, perchè Alexandre era stato ricoverato in ospedale per il colpo ricevuto, che gli aveva anche causato il coma.
Nonostante ciò l’uomo era stato indagato per la morte della moglie, a causa anche del suo rinvenimento sul pontile del lago, cosa impossibile da fare da solo proprio per le modalità dell’accaduto.
Alexandre lavora come pediatra, ogni anno si reca dai genitori di Margot per ricordare l’anniversario del matrimonio, accolto con affetto dalla suocera ma con evidente ostilità da parte del suocero.
Qualche giorno dopo Alexandre torna sotto il mirino degli inquirenti; poco lontano dal lago sono stati rinvenuti i corpi di due uomini,seppelliti assieme ad una mazza da baseball che presumibilmente è servita per colpirlo.
Da quel momento gli avvenimenti prendono un ritmo convulso; Alexandre riceve una mail e un filmato che gli fanno dubitare della morte della moglie, mentre la migliore amica di Margot viene ritrovata morta, uccisa da colpi di pistola.


La stessa che qualcuno ha nascosto nell’appartamento di Alexandre.
Da quel momento l’uomo sarà costretto a scappare, indagando personalmente sull’accaduto, che lo porterà a dover dubitare di tutti e a muoversi fra mille insidie…
C’è naturalmente molto di più in Non dirlo a nessuno, film del 2006 diretto Guillaume Canet su un soggetto ricavato dall’omonimo romanzo di Harlan Coben; un thriller caratterizzato da una trama intricata che viene rivelata con
chiarezza durante lo scorrere del film. Un film di ottimo livello, nel quale i colpi di scena si susseguono man mano che il protagonista, il pediatra Alexandre Beck, uomo assolutamente innocente, colpevole solo
di aver amato profondamente la moglie, si ritrova a dipanare una matassa dal bandolo quasi inestricabile.
Inseguito dalla polizia, che inizialmente segue la pista dell’omicidio della moglie prima, successivamente dei due uomini ritrovati in una fossa vicino al lago poi e infine della sventurata amica di Margot poi, è aiutato soltanto da Bruno, un pregiudicato che per sua fortuna gli rimane vicino, memore dell’aiuto che Alexandre gli ha prestato quando la polizia lo sospettava di aver picchiato il figlio e che lo aveva scagionato dimostrando che il bambino era emofiliaco.


In un susseguirsi di colpi di scena Alexandre scoprirà quello che realmente è accaduto alla moglie,conoscendo una verità sconvolgente.
Thriller equilibrato,con una robusta sceneggiatura, Non dirlo a nessuno non mi permette di dilungarmi molto sulla trama completa per non rovinare la sorpresa di scoprire personalmente l’accaduto.
Gli attori del film sono davvero tutti bravi, a partire da François Cluzet (Alexandre) per passare a Marie-Josée Croze (Margot); altri ottimi attori nel cast come Kristin Scott Thomas (Hélène),Jean Rochefort (Gilbert Neuville) e André Dussollier (Jacques Laurentin)
Un film gustoso,affascinante e scorrevole,che non ha pause e che cattura l’attenzione dello spettatore per tutti i 130 minuti della sua durata; una piacevole sorpresa che merita sicuramente la visione.

Non dirlo a nessuno
un film di Guillaume Canet. Con François Cluzet, Marie-Josée Croze, André Dussollier, Kristin Scott Thomas,Jean Rochefort, François Berléand. Titolo originale Ne le dis à personne. Drammatico, durata 125 min. – Francia 2006.

François Cluzet: Alexandre Beck
Marie-Josée Croze: Margot Beck
André Dussollier: Jacques Laurentin
Kristin Scott Thomas: Hélène Perkins
François Berléand: Eric Levkowitch
Nathalie Baye: Elysabeth Feldman
Jean Rochefort: Gilbert Neuville
Marina Hands: Anne Beck
Gilles Lellouche: Bruno
Philippe Lefebvre: Philippe Meynard
Florence Thomassin: Charlotte Bertaud
Olivier Marchal: Bernard Valenti
Guillaume Canet: Philippe Neuville
Brigitte Catillon: Capitano Barthas
Mika’ela Fisher: Zak
Samir Guesmi: Tenente Saraoui
Jean-Pierre Lorit: Aiutante-capo Lavelle
Jalil Lespert: Gonzales

Massimo Rossi: Alexandre Beck
Barbara De Bortoli: Margot Beck
Gianni Musy: Jacques Laurentin
Emanuela Rossi: Hélène Perkins
Franco Zucca: Eric Levkowitch
Ada Maria Serra Zanetti: Elysabeth Feldman
Michele Kalamera: Gilbert Neuville
Chiara Gioncardi: Anne Beck
Fabio Boccanera: Bruno
Loris Loddi: Philippe Meynard
Paolo Marchese: Bernard Valenti
Paola Giannetti: Capitano Barthas
Paolo Vivio: Gonzales

Regia Guillaume Canet
Soggetto Harlan Coben (romanzo)
Sceneggiatura Guillaume Canet e Philippe Lefebvre
Produttore Alain Attal
Casa di produzione Europacorp., Les Productions du Trésor, M6 Films, Caneo Films
Fotografia Christophe Offenstein
Montaggio Hervé de Luze
Musiche Mathieu Chedid (accreditato come -M-)
Scenografia Philippe Chiffre
Costumi Carine Sarfati
Trucco Thi Thanh Tu Nguyen

marzo 8, 2020 - Posted by | Thriller | , , , , ,

Al momento, non c'è nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: