Eva Czemerys


Eva Czemerys foto

Una biografia, quella di Eva Czemerys, per forza di cose incompleta, almeno nei suoi dati essenziali riguardanti la vita prima dell’esordio cinematografico avvenuto nel 1971; non esistono, nella rete, dati anagrafici oltre la località di nascita, Monaco. Non si sa la data, presumibilmente comunque dopo il 1950; il mensile Nocturno parla di origini cecoslovacche, probabilmente in base al cognome. Eva Czemerys,bellezza molto mediterranea, alta, capelli scuri, fisico asciutto, esordisce sullo schermo nel 1971,nel film Bella di giorno moglie di notte, per la regia del compianto Nello Rossati, interpretando immediatamente una parte da protagonista, quella di Paola, moglie di un designer pubblicitario che uccide il marito per averla fatta prostituire.

Eva Czemerys All'onorevole piacciono le donne
La bella Eva in All’onorevole piacciono le donne, nella parte del sogno erotico di Puppis

Eva Czemerys Diario di un carcere
Con Anita Strindberg in Diario segreto di un carcere femminile

Un esordio di buon livello, che le vale la scrittura per il film La gatta in calore, che ad onta del suo titolo malizioso, non è un film sexy ma un thriller; a dirigerla è nuovamente Nello Rossati, lei interpreta Anna, moglie trascurata di Antonio, che avrà una relazione pericolosa con un pittore drogato e hippy. Curiosamente, pur avendo esordito come prima attrice, e dopo due buone prove pur in film non eccelsi, Eva non sfonda. nel 1972 ha solo un piccolo ruolo in All’onorevole piacciono le donne (Nonostante le apparenze… e purché la nazione non lo sappia), film molto sottovalutato di Lucio Fulci, graffiante commedia sui vizi di un politico perdutamente attratto dalle donne.

Eva Czemerys La gatta in calore
La gatta in calore

Eva Czemerys L'arma l'ora il movente
L’arma, l’ora e il movente

Nello stesso anno interpreta un ruolo di contorno nel film Poppea… una prostituta al servizio dell’impero, al fianco della giovane Femi Benussi e con il cantante- attore Don Backy; il film, diretto da Alfonso Brescia, ottiene un qualche successo di pubblico, pur essendo un sottoprodotto della commedia sexy. Nel film Eva è una vergine concupita dall’imperatore; curiosamente, nonostante le buone prove offerte, la Czemerys resta rilegata in parti secondarie, come nel successivo film di Bergonzelli,Cristiana monaca indemoniata, sempre del 1972, nel quale è la madre dela protagonista, la monaca Cristiana, interpretata dalla sconosciuta Toti Achilli.

Eva Czemerys L'assassino ha riservato 9 poltrone

Eva Czemerys L'assassino ha riservato 9 poltrone,2

Eva Czemerys in due scene tratte da L’assassino ha riservato 9 poltrone

Ancora un ruolo marginale nel successivo Una vita lunga un giorno, girato nel 1973 per la regia di Ferdinando Baldi,mentre torna in un ruolo di primo piano in L’arma, l’ora, il movente, di Francesco Mazzei, nel ruolo di Gulia, l’amante di un prete, uccisa poi da Orchidea, interpretata da Bedy Moratti. Sempre nel 1973 è nel cast di 24 ore… non un minuto di più, curioso prodotto realizzato da Franco Bottari, film che ruota attorno all’eccellente Riccardo Cucciolla;

Eva Czemerys Cristiana monaca indemoniata

Cristiana monaca indemoniata

sempre nel 1973 arriva un film della serie women in prison, quel Diario segreto da un carcere femminile, diretto da Rino De Silvestro, con un cast di bellezze, come Anita Strindberg,Jenny Tamburi, Cristina Gajoni, Gabriella Giorgelli, Bedy Moratti,

Eva Czemerys Una vita lunga un giorno 2

Una vita lunga un giorno

Continua a lavorare con buona lena, creandosi un suo pubblico di ammiratori: il film successivo la vede protagonista, il film è questa volta Sedicianni, di Tiziano Longo, girato nel 1974. La sua parte è quella di Mara, una donna che dopo il divorzio va a vivere con il suo nuovo amore portandosi dietro la figlia sedicenne, che la colpirà al cuore seducendo l’amante della madre. Ancora una volta si tratta di un prodotto di non eccelsa qualità, che la confina tra le interpreti minori, nonostante il suo indubbio carisma e le buone capacità.

Eva Czemerys Perchè si uccide un magistrato

Eva Czemerys Perchè si uccide un magistrato 2
Due fotogrammi tratti da Perchè si uccide un magistrato

Confermate, ancora una volta, dal ruolo di Sibilla, amante del giornalista Solaris in Perché si uccide un magistrato , ottimo film di Damiano Damiani, un thriller con connotazioni poliziesche.Il vero passo falso è Morbosità, film diretto da Luigi Russo sempre nel 1974; è un film scadente, con un cast striminzito, nel quale spicca, per modo di dire, Gianni Macchia. Un insuccesso che sembra non pesare, tant’è vero che ottiene la parte da protagonista in Il figlio della sepolta viva, diretto da Luciano Ercoli nel 1974; il suo ruolo è quello di Giovanna, duchessa di Cambise, una perfida donna che con un complotto si è impossessata di una contea.

Eva Czemerys La gatta in calore 2

La gatta in calore

L’assassino ha riservato nove poltrone, thriller di discreta fattura del 1974, diretto da Giuseppe Bennati, è la sua opera successiva; vi interpreta il ruolo di Rebecca, sorella di un nobile, che finirà uccisa per un’oscura maledizione. Nel 1974 lavora in Juegos de sociedad, dello spagnolo José Luis Merino, film che non dovrebbe mai essere uscito sul mercato italiano, e successivamente in Roma drogata: la polizia non può intervenire, di Lucio Marcaccini. E’ l’ultimo film degli anni settanta che interpreta, siamo nel 1975; la Czemerys sparisce letteralmente dallo schermo, per motivi assolutamente sconosciuti. Tonerà nel 1983 in due ruoli secondari; il primo in Fuga dal Bronx, di Enzo G. Castellari,

Eva Czemerys Sedicianni

Sedicianni

il secondo in Le feu sous la peau, letteralmente Il fuoco sotto la pelle, interpretato da attori di serie B e inedito in Italia. In pratica la sua carriera termina quì, e della bella Eva Czemerys si saprà soltanto del suo ritiro a vita privata. La bellissima attrice pare si sia dedicata da allora ad iniziative di beneficenza difendendo la sua privacy. La notizia della sua morte pare essere decisamente una leggenda metropolitana, come del resto potrete leggere nei commenti a questa breve biografia; suo marito ha smentito la notizia e la cosa ovviamente non può che fare piacere ai suoi numerosi ammiratori.

Un’attrice dotata, purtroppo poco sfruttata o impiegata per film di serie B, con qualche dovuta eccezione; un’attrice che era talmente riservata nella vita privata da non lasciare nemmeno a chi scrive una traccia di quello che l’ ha portata a scegliere di allontanarsi dal cinema.

Eva Czemerys Hoczeitsnacht report

Hoczeitsnacht report

Eva Czemerys Poppea
Poppea

Eva Czemerys Banner gallery

Eva Czemerys-Morbosità

Morbosità

Eva Czemerys-Il figlio della sepolta viva 2

Il figlio della sepolta viva

Eva Czemerys-Il calore sotto la pelle

Il calore sotto la pelle

Eva Czemerys Una vita lunga un giorno 1

Una vita lunga un giorno

Eva Czemerys Giochi di società

Giochi di società

Eva Czemerys Roma drogata

Roma drogata: la polizia non può intervenire

Eva Czemerys Hochzeitsnacht-Report

Hochzeitsnacht report

Eva Czemerys 24 ore... non un minuto di più

24 ore,non un minuto di più

Eva Czemerys Banner filmografia

 Il calore sotto la pelle 1985
Fuga dal Bronx 1983
Roma drogata: la polizia non può intervenire 1975
Perché si uccide un magistrato 1975
Giochi di società 1974
L’assassino ha riservato nove poltrone 1974
Il figlio della sepolta viva 1974
24 ore… non un minuto di più 1973
Una vita lunga un giorno 1973
Sedici anni 1973
Diario segreto da un carcere femminile 1973
La gatta in calore 1973
Cristiana monaca indemoniata 1972
L’arma, l’ora, il movente 1972
Poppea… una prostituta al servizio dell’impero 1972
Morbosità 1972
Hochzeitsnacht-Report 1972
All’onorevole piacciono le donne 1972
Bella di giorno moglie di notte 1971

16 Risposte

  1. […] Fonte: https://filmscoop.wordpress.com/2009/08/24/eva-czemerys/ Segnala presso: Tags: Anita Strindberg, Arma, Asciutto, Brescia, Capelli Scuri, Cinematografico, Cognome, Dell, Don Backy, Eva, Femi Benussi, Ilm, Lucio […]

  2. Seguitate a dire che Eva Czemeris èm orta nel 1996,ma non è vero. E viva e vegeta sposata con un noto avvocato del foro di roma.Ha rinunciato al cinema ed ha fatto molta assistenza a bisognosi e malati..
    studio legale

    • Prendo atto con molto piacere della notizia; tuttavia le faccio presente che i maggiori siti mondiali, come IMDB e Wikipedia danno l’attrice scomparsa nel 1996, senza che da nessuna parte sia arrivata la smentita della cosa. La stessa cosa è accaduta per l’attrice Franca Gonella, che IMDB, ovvero il maggior sito al mondo di cinema, considerato da tutti estremamente attendibile, continua a dare per morta mentre invece l’attrice è viva e vegeta, tant’è vero che qualche anno addietro ha rilasciato un’intervista al mensile specializzato Nocturno. Se può garantirmi la notizia sarò felicissimo di pubblicarla. Grazie

  3. Posso confermare la notizia che le ho dato circa la costanza in vita di Eva Czemeris (nome d’arte) perchè è mia moglie da 25 anni,da quando cioè per sua unilaterale decisione ha voluto lasciare il cinema.Nonostate i successi avuti, tra i quali la Maschera d’argento nel 1979.Avv. V.Amiconi

    • Sono davvero lieto di apprendere la notizia, perchè considero la signora Czemerys una valida attrice che ha ottenuto molto meno di quello che meritava. Un’attrice davvero sottovalutata. Provvederò immediatamente a correggere la biografia, e sarei davvero felice se potessi contattarla via mail per fare solo qualche domanda alla signora, che mi permetto di salutare con affetto.

      • Hallo Paul ,is there now confirmation that eva czemeys is still alive ?We would really appreciate if you let us know something.thanks Luc and Veronique

  4. hallo again, i have found some information about Eva. In CINE REVUE nr.21-1974 Eva said: I’m German from Russian parents and born in Monaco. And in Filmstars ohne hullen :band 8 (1985) there is a pictorial with her from Angelo Frontoni. In a small interview it’s said that she married 3 times and began filming after 2end wedding.She is now (1985) living in Italie. That’s it ,i hope it helps a bit, she never mentioned her age.

  5. Hallo Paul. Just looked at wikipedia. it was Davide Pulici who came with the news of Eva’s death. He found it in a magazine called :Nocturno. On february 19th 2012 he was asked to provide proof by a man named Dennis Brown (working for Wikipedia i think) .And what now… the source is not really reliable. Thumb up for you Paul ,really good sleuthing. And thank God for Eva.

  6. I apologize for my bad English. 🙂

  7. Sono Davide Pulici, vicecaporedattore del mensile di cinema Nocturno. Non ho mai compilato una riga che sia una di Wikipedia, né in rapporto a Eva Czemerys né in rapporto a nessun altro argomento. Che altri possa averlo fatto usando il mio nome è faccenda diversa. Quindi non sono mai stato contattato da alcun rappresentante di Wikipedia con richiesta di informazioni più precise sulla scomparsa dell’attrice Eva Czemerys. Che la signora Czemerys fosse scomparsa, era notizia recepita come vera da tutte le fonti in circolazione, a cominciare dall’IMDB fino a quelle cartacee. Mi fa molto piacere apprendere ora che non è così. Per dovere di precisazione.

    • Personalmente non la ho mai citata, anche se la conosco bene perchè sono un suo fedele lettore; Nocturno è davvero la bibbia dei cinefili, per cui non ho alcun dubbio su quello che mi dice. La notizia della morte della signora Czemerys è diffusa capillarmente, per cui anch’io avevo preso per buona la cosa. Poi ha scritto personalmente il marito della signora, un avvocato della capitale smentendo (come avrà letto) la notizia. Se ritiene, posso fornirle la mail dell’avvocato e potrà quindi contattarlo personalmente. 🙂

  8. … E non poteva mancare la foto col cavallo: un “must” degli anni settanta!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: