Sheena, regina della giungla


Sheena locandina

I coniugi Betty e Philip Arnes, con la loro figlioletta Janet, si recano in Africa per alcuni studi; oggetto del loro interesse è la terra degli Zambuli, che ha delle particolari proprietà mediche.
Infatti nel villaggio degli stessi Zambuli la sciamana utilizza la terra come un potente farmaco, tanto che nei dintorni tutti chiamano il posto “la terra che guarisce”.
I due scienziati si apprestano quindi a indagare sulle strane proprietà della terra quando, inoltratisi in una caverna, vengono seguiti da Janet, allontanatasi per seguirli.
Le grida della bimba volte a richiamarli, provocano una frana con conseguenze letali per i due scienziati che muoiono schiacciati dai massi staccatisi dalla caverna.
La piccola Janet, rimasta orfana, viene così allevata dalla tribù e dalla sciamana, ribattezzata Shena e immersa in una realtà completamente nuova; i suoi compagni di giochi diventano leoni, scimmie, elefanti e serpenti.

Sheena 7
Tanya Roberts è Sheena

La sciamana del villaggio intanto si allontana verso la città; in un sogno ha visto il re Jabalani in pericolo di vita.
La scelta si rivelerà fatale perchè il principe Otwani con l’aiuto della principessa Zanda, riuscirà ad uccidere il re e a far ricadere la colpa sulla sciamana, facendo ritrovare l’arco di fabbricazione Zambuli dal quale è stata scoccata la freccia che ha ucciso il re.

Sheena 2

Sheena 3

Sono due giornalisti, Fletcher e Vic, che erano arrivati in Africa con l’intento di seguire proprio Otwani abilissimo giocatore di football, a scoprire che in realtà il re è stato ucciso da una balestra e non da un arco.
Nel frattempo Sheena con la’iuto dei suoi animali libera la sciamana, che però poco dopo muore.
Inseguita dagli uomini di Otwani e aiutata solo da Vic, Sheena ingaggia una battaglia mortale con Otwani….

Sheena 1

Sheena regina della giungla, di John Guillermin, film diretto nel 1984, è un epigono di Tarzan, il leggendario uomo scimmia creato da Edgar Rice Burroughs.
Guillemin, autore fra l’altro di buoni prodotti come Il ponte di Remagen (1969), Shaft e i mercanti di schiavi (1973),  L’inferno di cristallo (1974), King Kong (1976) e Assassinio sul Nilo (1978) torna sul set proprio dopo quest’ultimo film a distanza di sei anni per riproporre la bellissima Tanya Roberts nei panni dell’emula di Tarzan, Sheena.

Sheena 4

E lo fa con un film sciatto dalla sceneggiatura ridotta all’osso, oltre che già vista troppe volte.
Ad aggravare il tutto la recitazione assolutamente scolastica di tanya Roberts, bellissima top model e null’altro.
Pensare che il fumetto di Eiger e Asher, che risaliva agli anni trenta, si sarebbe prestato, con una sceneggiatura all’altezza, a ben altro risultato.
Nel film si salvano ovviamente la location e la fotografia; la prima perchè i paesaggi sono ben scelti, come del resto lecito attendersi nel continente africano, pieno zeppo di luoghi affascinanti e misteriosi, la seconda ben curata, opera di Pasqualino De Santis direttore della fotografia in film di ben altro livello come La caduta degli dei, Morte a Venezia e Romeo e Giulietta.
Quindi, se vogliamo, gli ingredienti giusti c’erano tutti; ma il film, opaco e senza nerbo, si trasforma ben presto in un didascalico elenco di foto in cui si possono apprezzare le già citate bellezze dell’Africa o le grazie della Roberts, generosamente esposte.

Sheena 5

Sheena 6

A parte il bel vedere, la Roberts mette in mostra un campionario recitativo fatto del nulla più assoluto.
Non va certo meglio con i monocordi attori che la circondano, che non è il caso nemmeno di citare.
Un film decisamente brutto quindi, in cui è davvero difficile appigliarsi a qualcosa di salvabile.

Sheena 7
Sheena, regina della giungla, un film di John Guillermin. Con Ted Wass, Tanya Roberts, Trevor Thomas Titolo originale Sheena. Avventura,  durata 117 min. – Gran Bretagna, USA 1984.

Sheena banner gallery

Sheena 8

Sheena 9

Sheena 10

Sheena 11

Sheena 12

Sheena 13

Sheena 14

Sheena 15

Sheena banner personaggi

Tanya Roberts    …     Sheena
Ted Wass    …     Vic Casey
Donovan Scott    …     Fletcher (“Fletch”)
Elizabeth of Toro    …     La sciamana
France Zobda    …     Principessa Zanda
Trevor Thomas    …     Principe Otwani
Clifton Jones    …     Re Jabalani
John Forgeham    …     Colonello Jorgensen
Errol John    …     Boto
Sylvester Williams    …     Juka
Bob Sherman    …     Grizzard
Michael Shannon    …     Phillip Ames
Nancy Paul    …     Betsy Ames
Kathryn Gant    …     Janet Ames (la piccola Sheena)
Kirsty Lindsay    …     La giovane Sheena
Nick Brimble    …     Wadman
Paul Gee    …     Blau
Dave Cooper    …     Anders
Tim Ward-Booth    …      Pilota dell’elicottero
Wilbur Nyabungo    …     Pilota
Oliver Litondo    …     Harcomba
Tom Mwangi    …     Nativo Africano
Margarita Ndisi    …     Receptionist
Joseph Olita    …     Primo poliziotto
Lenny Juma    …     Secondo poliziotto
William Allot    …      Sergente della prigione
Lucy Wangiu Gishomo    …     Vecchia signora
Mick Ndisho    …     Meccanico

Sheena banner cast

Regia di John Guillermin
Sceneggiatura di David Newman, Lorenzo Semple Jr.
Musiche di Richard Hartley
Fotografia Pasqualino De Santis
Montaggio Ray Lovejoy
Scenografie Peter Murton
Trucco Christine Allsopp    , Stefano Fava

Le recensioni qui sotto appartengono al sito http://www.davinotti.com

TUTTI I DIRITTI RISERVATI


Tratto da una storia a fumetti che ha per protagonista una sorta di Tarzan al femminile, il film di John Guillermin è una sorta di depliant illustrato del continente africano (oltre che delle indubbie grazie della protagonista) sul quale si innesta una storia più convenzionale che mai; il limite del film oltre che la prevedibilità della storia, è la fiacca sceneggiatura che produce un film noioso e privo di spunti davvero interessanti.

Se Dio vuole Mediaset da un po’ di tempo ha desistito dal propinarci questo obbrobrio quelle 2-3 volte l’anno. Lo spunto per mettere in scena questo filmaccio parte addirittura da un lontano fumetto datato 1938, che narrava le gesta di questa specie di Tarzan al femminile con poteri di comunicare con gli animali manco fosse San Francesco. Qui la resa cinematografica è stanca, piatta, eccessivamente lunga e banale, con l’eroina Sheena che la fa sempre franca contro i cattivoni dell’esercito che la braccano. Pessimo il cast zeppo di carneadi/desaparecidos.

Gli ingredienti per un buon film d’avventura c’erano tutti: suggestivi paesaggi africani, tribù indigene che si rivelano più civilizzate delle nostre, cattivi da combattere, uomini coraggioso da proteggere ed amare, animali feroci ma anche fedeli e, sopratutto, una bellissima ed angelica protagonista (era, infatti, l’ex-detective Julie Rogers dell’agenzia di Charlie), Tanya Roberts. Invece, Guillermin la butta sulla noia, in una trama che doveva essere d’azione e che d’azione non è mai! 1 e 1/2.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: