Margaret Lee


Margaret Lee foto 4

La generazione degli over 50 ricorda tra le altre cose un epoca in cui la Tv italiana era in bianco e nero e trasmetteva su un solo canale.
Era l’epoca delle serate davanti alla tv, dei sabato sera in attesa del varietà che accompagnava immancabilmente gli italiani e che portava in casa canzoni, balletti e sketch destinati ad essere ricordati per lungo tempo.
Nel 1966 arriva in Tv un varietà condotto da Johnny Dorelli,Johnny sera; accanto a lui compare un co-conduttrice bellissima e affascinante.
Si tratta di Margaret Gwendolyn Box, conosciuta come Margaret Lee.
E’ inglese, è nata a Wolverhampton il 4 agosto 1943 e parla un italiano perfetto, reso irresistibile da una pronuncia morbida e affascinante.
La Lee era già conosciuta al grande pubblico, essendo già comparsa in decine di produzioni cinematografiche.
Aveva esordito nel 1961, a 18 anni nel film di Amendola Totò di notte n. 1, al fianco di Totò e Macario; da quel momento la bionda attrice inglese aveva lavorato in molte produzioni cinematografiche, costituite principalmente da b movie dei generi più svariati.

Margaret Lee-The numbers game

The numbers game

Margaret Lee-Sesso e volentieri

Sesso e volentieri

A scorrere l’elenco si incontrano titoli peplum come Maciste contro i mostri (1962) e Sansone contro i pirati (1963) oltre ad una partecipazione molto piccola nel Cleopatra(1963) di Mankievitz accanto alla Taylor e a Burton, a film a basso costo come I tre nemici (1962), La ballata dei mariti (1963),Vino whisky e acqua salata (1963).
Per Margaret sarà importantissimo l’incontro cinematografico con i due beniamini del pubblico cinematografico degli anni 60, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia.
Sarà accanto a loro che la sua naturale simpatia (unita alla grande bellezza) risalterà ancor più donandole fama e popolarità; accanto al duo Margaret interpreta una serie di film: il primo è di Simonelli, Due samurai per cento geishe (1962),seguono poi Vino whisky e acqua salata (1963) di Amendola,

Margaret Lee-Questo pazzo pazzo mondo della canzone

Questo pazzo,pazzo mondo della canzone

Gli imbroglioni di Lucio Fulci, Due mattacchioni al Moulin Rouge (1964) diretto da Carlo Infascelli, I maniaci (1964) sempre diretto da Fulci, I marziani hanno 12 mani (1964) di Castellano e Moccia, Un mostro e mezzo (1964) di Steno, I due pericoli pubblici (1964) sempre per la regia di Fulci, Io uccido, tu uccidi (1965) di Puccini, I due sergenti del generale Custer (1965) di Simonelli, Franco, Ciccio e le vedove allegre (1968)di Girolami.
Quando Margaret arriva in tv, ha alle spalle ben 35 film interpretati in soli 4 anni; una mole impressionante di film girati, come racconterà lei, principalmente per soldi:
I soldi mi fanno molto comodo. Se mi offrono una parte a una buona cifra, non vedo perché dovrei rifiutare. Sono un’attrice. Il mio mestiere è quello di fare film finché me li offrono, finché la gente mi vuole. Quindi accetto ciò che mi propongono. Certo, ho interpretato molti, tanti brutti film: ma sono serviti a portarmi dove mi trovo adesso, sono serviti a darmi la sicurezza economica.”

Margaret Lee-La sensualità è un attimo di vita

La sensualità è un attimo di vita

Ha solo 24 anni, nel 1967, ma è una donna con i piedi ben piantati per terra: è bella ed affascinante e in tv conquista immediatamente tutti.
Subito dopo il citato Johnny sera interpreta il ruolo di Baby Eva in Arrriva Dorellik (1967) di Steno; il film è una versione farsesca del Diabolik dei fumetti.
La storia del criminale che incombe sulla Costa Azzurra con la sua orrida risata è un successo e la popolarità di Margaret sale ancora.
Nel 1968 è ancora al fianco di Dorelli in Galà per Johnny Dorelli e l’anno successivo nello storico La domenica è un’altra cosa (1969–1970) che per due anni terrà compagnia agli italiani il sabato sera.
Lei sarà la soubrette della trasmissione alternandosi alle colleghe Carmen Villani, Gloria Paul mentre la trasmissione vedeva un cast di grande livello nel quale comparivano Raffaele Pisu, Ric e Gian, Antonella Steni, Elio Pandolfi, Lara Saint Paul.

Margaret Lee-La bestia uccide a sangue freddo

La bestia uccide a sangue freddo

Margaret Lee-La tigre profumata alla dinamite

La tigre profumata alla dinamite

Lavora a ciclo continuo, senza soste.
Come dirà in un’intervista:

Diciamo che sono molto ambiziosa. Sì, non c’è niente di male ad ammetterlo, secondo me non si tratta di un difetto, ma di una giusta carica che deve esistere in ciascuno di noi. Altrimenti a che cosa serve lavorare, se non si ha una prospettiva di avanzamento, di miglioramento?
Come del resto ammesso da lei stessa, molti dei film che interpreta sono davvero film poco interessanti; tuttavia non mancano film di pregio recitati sotto la direzione di grandi registi o accanto a grandissimi dello schermo. E’ il caso di Il più grande colpo del secolo (1967) che Margaret gira accanto al grande Gabin, oppure Casanova 70 del grande Monicelli, nel quale Margaret è accanto a Marcello Mastroianni,Virna Lisi,Michèle Mercier,Marisa Mell,Enrico Maria Salerno e il regista Marco Ferreri oppure di Banditi a Milano di Lizzani, accanto a Volontè.

Margaret Lee-Instant success

Donne sopra,femmine sotto (The rogue)

Forse è proprio sul finire degli anni 60 e gli inizi degli anni settanta che la Lee interpreta i film migliori, anche se nella sua filmografia mancherà il film fiore all’occhiello, quello per cui sei ricordata per sempre.
Come ammetterà lei stessa, “Ho detto prima che tanti non me li ricordo neppure. Sono settanta, ottanta… o forse addirittura cento. I più cari, comunque, per me sono Il più grande colpo del secolo, nel quale recitavo con Jean Gabin; Banditi a Milano, di Lizzani; Questa volta parliamo di uomini con Nino Manfredi; I bastardi di Tessari e Il dio chiamato Dorian con Helmut Berger, che abbiamo girato a Londra. Poi ci sono gli ultimi, quelli che ho più vividi in mente: ma presto mi sa che li dimenticherò quasi tutti ”
Un’ammissione importante.
L’attrice lavora tantissimo ma a tutto scapito della qualità.

Margaret Lee-Siamo tutti pomicioni

Siamo tutti pomicioni

Sul finire degli anni sessanta cambia anche la sua immagine cinematografica; la ragazza solare e simpatica si trasforma anche in una vamp e mostra il suo splendido corpo in alcuni film.
E’ il caso del nudo scabroso in La bestia uccide a sangue freddo di Fernando Di Leo, in cui interpreta il ruolo di Cheryl Hume,un thriller di discreto livello in cui divide la scena con un’altra bellissima dello schermo, Rosalba Neri.Le due attrici dividono anche due celebri sequenze di nudo in cui i loro corpi conturbanti appaiono in tutto il loro splendore.

Margaret Lee-Sansone contro i pirati

Sansone contro i pirati

Recitare nuda non la imbarazza più di tanto, ha un corpo magnifico e lo sa.Eppoi il cinema sta cambiando…
Le prime volte è stato duro. Vede, non tanto per le migliaia e migliaia di persone che vedranno il film, quanto per la gente che ci sta intorno sul set. Ti devi mettere nuda in mezzo ai tecnici, agli operatori, tutta gente che intanto si industria a sistemare la scena e ti guarda con ironica sufficienza mentre tu sei lì, nuda, che aspetti. Però, con la abitudine si acquista anche la naturalezza. Insomma, ti fai l’abito mentale ed elimini il problema. Io credo di essere diventata ormai assolutamente spontanea sullo schermo, sia quando mi spoglio che quando giro vestita“, racconta non senza un pizzico di malizia.
Tra i film da segnalare di questo periodo ci sono A doppia faccia (1969) di Riccardo Freda, un thriller discontinuo in cui lavora accanto a Klaus Kinski, Paroxismus (Venus in furs) conosciuto anche come Può una morta rivivere per amore? (1969) di Jesus Franco, un thriller giallo in cui è accanto a due bellezze come Maria Rohm e Barbara McNair,nel quale appare nuda di schiena.
Uno dei suoi film più famosi è Il trionfo della casta Susanna (1969),arrivato da noi nel 1970, nel quale interpreta maliziosamente Paolina Bonaparte;in questo film è accanto alla splendida Edwige Fenech e rivaleggia in bellezza con l’attrice di Bona.
Un altro film di buon livello è quello di Liverani Sai cosa faceva Stalin alle donne?,girato accanto a Helmut Berger e Silvia Monti,così come un altro buon film è Il dio chiamato Dorian,ancora accanto a Berger per la regia di Massimo Dallamano.

Margaret Lee-Questi fantasmi

Questi fantasmi

La bella attrice inglese rallenta notevolmente la sua attività, diventando più selettiva e meno frenetica nel lavoro.
Gira The rogue, uscito in Italia con il titolo di Donne sopra, femmine sotto per la regia del duo Boro Draskovic, Gregory Simpson, una produzione internazionale nel quale ha un ruolo molto scabroso.
Subito dopo aver girato Le belve per la regia di Grimaldi si dedica alla produzione, ma resterà un caso isolato.
Ho fondato La Roberto Film, dal nome di mio figlio. L’ho fondata insieme a Gino Malerba, il mio ex marito, con il quale sono rimasta in buoni rapporti, visto che è ancora il mio agente. Abbiamo prodotto anche un film, Appuntamento col disonore, del quale sono protagonista. Ma non posso dire di cercare un avvenire da industriale del cinema… è stato un esperimento, un tentativo per investire dei capitali.”

Margaret Lee-Paroxismus

Può una morta rivivere per amore?

Margaret Lee-Os 117

Niente rose per OSS 117

Abbandona il cinema per un pò, anche se non completamente e va in Inghilterra per lavorare in tv.
Nel 1974 torna sugli schermi girando il thriller Gli assassini sono nostri ospiti; ha 31 anni ed è nel pieno della maturità artistica.
Eppure, come accaduto a tantissime altre attrici, inizia un lento ma progressivo abbandono dello schermo.
Nel 1975 gira l’anonimo Scusi eminenza posso sposarmi? e l’enigmatico La sensualità è un attimo di vita (Un attimo di vita) di Dante Marraccini; è un film difficilissimo e verboso, nel quale la Lee compare nuda per l’ultima volta nella sua carriera.
Dopo una lunghissima pausa, torna sullo schermo con Sesso e volentieri di Dino Risi, nel 1982, nel quale ritrova l’antico amico Johnny Dorelli.
Nel 1983 troviamo il suo penultimo lavoro,Stangata napoletana diretto dall’attore Vittorio Caprioli e nel 1985 eccola alla sua ultima apparizione, il film per la Tv diretto da Nocita Giorno dopo giorno.

Margaret Lee-Letti sbagliati

Letti sbagliati

E’ l’ultimo atto di una carriera cinematografica senz’altro lusinghiera e redditizia, nella quale è mancato l’acuto ma che le ha dato ricchezza e fama.
Dal giorno del suo ritiro dal set, di Margaret Lee non si è avuta più alcuna notizia; oggi sembra viva in California, lontana però dalle luci della ribalta.
Di lei c’è un’unica foto recente, che l’attrice ha inviato ad un suo ammiratore; il resoconto dell’avventurosa ricerca di Margaret Lee è disponibile a questo indirizzo http://sermonsrefuter.blogspot.it/2012/07/margaret-lee_04.html.

Dalla foto la Lee appare ancora come una donna affascinante, con quell’antico sorriso che fece innamorare il pubblico italiano e milioni di fans nel mondo.

Margaret Lee foto oggi

L’ultima foto pubblica di Margaret Lee

 

Margaret Lee-Banner gallery

Margaret Lee-Un mostro e mezzo

Un mostro e mezzo

Margaret Lee-TV Margaretlik

Margaret nella parodia televisiva Margaretlik

Margaret Lee-Racconti a due piazze

Racconti a due piazze

Margaret Lee-maciste contro i mostri

Maciste contro i mostri

Margaret Lee-Le belve

Le belve

Margaret Lee-La vedovella

La vedovella

Margaret Lee-Il più grande colpo del secolo

Il più grande colpo del secolo

Margaret Lee-Il lungo coltello di Londra

Il lungo coltello di Londra

Margaret Lee-Il ladro della Gioconda

Il ladro della Gioconda

Margaret Lee-Il dio chiamato Dorian

Il dio chiamato Dorian

Margaret Lee-I quattro tassisti

I quattro tassisti

Margaret Lee-I marziani hanno 12 mani

I marziani hanno 12 mani

Margaret Lee-I due nemici pubblici

I due nemici pubblici

Margaret Lee-I cinque draghi d'oro

I cinque draghi d’oro

Margaret Lee-Hollenjagd

Hollenjagd

Margaret Lee-Franco Ciccio e le vedove allegre

Franco, Ciccio e le vedove allegre

Margaret Lee-Due mattacchioni al Moulin Rouge

Due mattacchioni al Moulin Rouge

Margaret Lee-Colpo Maestro al Servizio di Sua Maestà Britannica

Colpo maestro al servizio di sua maestà britannica

Margaret Lee-Circus of fear

Circus of fear

Margaret Lee-Cinque per l'inferno

Cinque per l’inverno

Margaret Lee-Casanova 70

Casanova 70

Margaret Lee-Venus in furs

Paroxismus

Margaret Lee

Il trono di fuoco

Margaret Lee- I due sergenti del generale Custer

I due sergenti del generale Custer

Margaret Lee-A candidate for a killing

Candidato per un assassinio

Margaret Lee-A doppia faccia

A doppia faccia

Margaret Lee-Agente 077 dall'Oriente con Furore

Agente 077 dall’oriente con furore

Margaret Lee-Arriva Dorellik

Arrriva Dorellik

Margaret Lee-Arriva la bomba

Arriva la bomba

Margaret Lee-Banditi a Milano

Banditi a Milano

Margaret Lee Sai cosa faceva Stalin alle donne 2

Margaret Lee Sai cosa faceva Stalin alle donne

Due fotogrammi da Sai cosa faceva Stalin alle donne

Margaret Lee La vera storia di Frank Mannata

La vera storia di Frank Mannata

Margaret Lee La vedovella

La vedovella

Margaret Lee Il trionfo della casta Susanna

Il trionfo della casta Susanna

Margaret Lee Horror,l'assassino ha le ore contate

L’assassino ha le ore contate

Margaret Lee Gli imbroglioni

Gli imbroglioni

Margaret Lee Gli assassini sono nostri ospiti

Gli assassini sono nostri ospiti

Margaret Lee Banditi a Milano

Banditi a Milano

Margaret Lee Se tutte le donne del mondo

Se tutte le donne del mondo

Margaret Lee Dick Smart 2007

Dick Smart 2007

Margaret Lee Djurado

Djurado

Margaret Lee I maniaci

I maniaci

Margaret Lee Il nostro uomo a Marrakesc

Il nostro uomo a Marrakesch

Margaret Lee Io uccido tu uccidi

Io uccido tu uccidi

Margaret Lee New York chiama superdrago

New York chiama Superdrago

Margaret Lee Questa Volta Parliamo di Uomini

Questa volta parliamo di uomini

margaret-lee-tre-notti-violente

Tre notti violente

margaret-lee-i-bastardi

I bastardi

Margaret Lee-Banner filmografia

1985 Giorno dopo giorno (TV serie)
1983 Stangata napoletana
1982 Sesso e volentieri
1975 La sensualità è un attimo di vita
1975 Scusi eminenza… posso sposarmi?
1974 Gli assassini sono nostri ospiti
1972 Gli invincibili (TV serie)
1972 The Numbers Game
1971 La bestia uccide a sangue freddo
1971 Le belve
1971 Donne sopra, femmine sotto
1970 Appuntamento col disonore
1970 Il dio chiamato Dorian
1970 Colpo rovente
1970 Il trono di fuoco
1969 Candidato per un assassinio
1969 La vera storia di Frank Mannata
1969 Sai cosa faceva Stalin alle donne?
1969 Può una morta rivivere per amore?
1969 A doppia faccia
1969 Il trionfo della casta Susanna
1969 5 per l’inferno
1968 I bastardi
1968 Niente rose per OSS 117
1968 Horror: l’assassino ha le ore contate
1968 Franco, Ciccio e le vedove allegre
1968 Banditi a Milano
1968 Il cenerentolo (TV movie)
1967 Questi fantasmi
1967 Arrriva Dorellik
1967 I 5 draghi d’oro
1967 Il più grande colpo del secolo
1967 Da Berlino l’apocalisse
1967 Dick Smart 2007
1967 Colpo maestro al servizio di Sua Maestà britannica
1966 Se tutte le donne del mondo
1966 Djurado
1966 Tre notti violente
1966 Spie contro il mondo
1966 Il ladro della Gioconda
1966 Il nostro uomo a Marrakesh
1966 Il lungo coltello di Londra
1966 New York chiama Superdrago
1965 La tigre profumata alla dinamite
1965 Il morbidone
1965 Agente 077 dall’oriente con furore
1965 I due sergenti del generale Custer
1965 Racconti a due piazze
1965 Casanova ’70
1965 Letti sbagliati
1965 Io uccido, tu uccidi
1965 Questa volta parliamo di uomini
1965 Questo pazzo, pazzo mondo della canzone
1965 Lo scippo
1965 La ragazzola
1964 I due pericoli pubblici
1964 In ginocchio da te
1964 Un mostro e mezzo
1964 I marziani hanno 12 mani
1964 Via Veneto
1964 Adolescenti al sole
1964 I maniaci
1964 La vedovella
1964 Due mattacchioni al Moulin Rouge
1963 I quattro tassisti
1963 Gli imbroglioni
1963 Sansone contro i pirati
1963 Cleopatra
1963 Avventura al motel
1963 Siamo tutti pomicioni
1963 Vino whisky e acqua salata
1963 La ballata dei mariti
1962 Due samurai per cento geishe
1962 I tre nemici
1962 Maciste contro i mostri
1962 Totò di notte n. 1

Margaret Lee-Banner FOTO BOOK

Margaret Lee foto 7

Margaret Lee foto 6

Margaret Lee foto 5

Margaret Lee foto 3

Margaret Lee foto 2

Margaret Lee-Foto 3

Margaret Lee-Foto 1

Margaret Lee foto 1

Margaret Lee-005 Giornale d'epoca

Margaret Lee-004 Giornale d'epoca

Margaret Lee-003 Giornale d'epoca

Margaret Lee-002 Giornale d'epoca

Margaret Lee-001 Giornale d'epoca

7 Risposte

  1. Bellissimo omaggio a Margaret Lee, la donna che avrei voluto sposare quando ero bambino :-).
    Una curiosità: mi sembrava di aver letto da qualche parte, sul Web, che Margaret Lee era stata in prigione per una storia di omicidio “passionale”. Bufala?

  2. Una delle attrici che mi ha fatto sempre impazzire,un sogno davvero.Donna stupenda a dir poco e attrice davvero notevolissima.Un mito assoluto.

  3. Margareth Lee, un mix esplosivo di bellezza ed erotismo, un corpo inaudito…… immensa

  4. Che seno orrendo peró.

  5. Bellissima! Sempre! Un sogno di noi over 50…quasi 60…
    Il suo seno è stupendo…una areola cosi grande è inusuale…ma così sexy!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: