La bestia in calore


La bestia in calore locandina

Quando si è  a corto di mezzi, si può anche girare un film interessante, purchè sia sorretto da una valida sceneggiatura, degli attori in gamba, delle location affascinanti o in tema con il film. In casi limite si può anche fare a meno di tutte e tre le cose e ottenere comunque prodotti dignitosi (è il caso di Blair witch project, per esempio), grazie ad una storia innovativa o quanto meno grazie ad un soggetto che si lascia guardare.

La bestia in calore 16
 Salvatore Baccaro, la bestia

La bestia in calore 6

La bestia in calore, film del 1977, diretto da Luigi Batzella, non possiede nemmeno uno degli ingredienti citati, nemmeno per errore.Appartenente alla categoria dei nazi-exploitation, film nati con la maliziosa intenzione di mostrare gli orrori dei nazisti accanto a procaci fanciulle che subiscono atroci torture degne di menti malate, La bestia in calore è uno dei prodotti più beceri in assoluto, più squallidi e contemporaneamente più inutili dell’intera storia del cinema.

La bestia in calore 5

La bestia in calore 1

Avventurarsi in una descrizione sinottica del film significa essere autolesionisti, eppure ci provo. La storia (storia?) prende corpo attorno alla dottoressa la  Ellen Kratsch conduce degli esperimenti genetici che dovrebbero servire alla creazione di una razza superiore. L’esperimento riesce e viene fuori una creatura umana dai tratti bestiali, dagli istinti sessuali animaleschi.

La bestia in calore 2

Nel frattempo la resistenza, che tenta in ogni modo di sabotare i tedeschi, deve anche fronteggiare questo pericolo, perchè le donne dei vari paesi dei dintorni vengono date in pasto (naturalmente sessuale) all’orrida creatura, con l’intento di far confessare loro improbabili informazioni sui nascondigli partigiani. naturalmente il finale vede la dottoressa Kratsch cadere preda della creatura da lei costruita, ed entrambi uccisi dai partigiani, evidentemente stomacati dalla scena di orrore che si svolge sotto i loro occhi.

La bestia in calore 10

 Macha Magall

La trama potrebbe presentare anche qualche motivo di interesse, non fosse per lo spaventoso dilettantismo degli attori (l’unica cosa decente è Baccaro che interpreta la creatura), assolutamente privi di espressioni, anzi, alle volte comici nel loro presappochismo, per le scene di sadismo, girate con evidente scarsità di mezzi, per il recupero di vecchie scene prese da altri film e sopratutto per alcuni errori addirittura infantili nelle riprese.

La bestia in calore 4

La bestia in calore 14
Le torture sulle prigioniere

Si veda per esempio la croce uncinata al contrario (sic) , la gabbia in cui è rinchiusa la creatura feroce le cui sbarre ondeggiano, le scene di guerra con granate che alzano mezzo metro di polvere e altre amenità del genere, in un pasticcio inverecondo che muove molto più al riso che all’incubo.Film completamente sconclusionato (partigiani credibili come le bugie di Pinocchio ecc), questo film ha finito con il passare del tempo per assurgere a cult di un certo tipo di cinema, lo z movie, ovvero i film più strampalati della storia. assolutamente ridicole le scene di violenza, fra le quali il top è rappresentato da Baccaro che strappa i peli pubici di una prigioniera prima di mangiarseli con evidente gusto. Altre scene diventate culto riguardano la tortura applicata ad una ragazza, praticata tramite l’inserimento nelle parti intime di elettrodi e le tradizionali unghie strappate a caldo.

La bestia in calore 3

La bestia in calore 19
Brigitte Skay ( non accreditata)

Un film assolutamente e totalmente indecoroso, diretto da cani e interpretato da cani, giudizio al quale non si sottrae neppure Macha Magall, attrice di qualche talento, che non è credibile in alcun modo nel ruolo della sadica dottoressa. Questo è trash, allo stato puro, un weird movie del quale si dice che non abbia nemmeno avuto una distribuzione cinematografica; un peccato davvero venialissimo, che ha risparmiato agli spettatori la visione di una bruttura assolutamente unica nel suo genere.

La bestia in calore 18

La bestia in calore ,un film di Paolo Solvay (Luigi Batzella). con Alfredo Rizzo, John Braun, Macha Magal, Kim Gatti.Xiros Papas, Salvatore Baccaro, Brigitte Skay
Erotico, durata 92 min. – Italia 1977.

La bestia in calore banner gallery

La bestia in calore 6

La bestia in calore 5

La bestia in calore 4

La bestia in calore 3

La bestia in calore 2

La bestia in calore 1

La bestia in calore 17

La bestia in calore 16

La bestia in calore 11

La bestia in calore 7

La bestia in calore banner personaggi

Macha Magall: dottoressa Ellen Kratsch
Gino Turini: Drago
Salvatore Baccaro: bestia (come Sal Boris)
Ciro Papa: lupo (come Xiro Papas)

La bestia in calore banner cast
Regia Luigi Batzella (come Ivan Katansky)
Sceneggiatura Luigi Batzella, Lorenzo Artale
Produttore Xiro Papas (Ciro Papa)
Musiche Giuliano Sorgini

La bestia in calore banner foto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: