Gli Oscar del 1994


Banner Oscar 3

E’ ancora una volta il Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles ad accogliere la serata d’onore per la premiazione con gli Academy Awards, gli Oscar cinematografici, il mondo del cinema.
E’ la sera del 21 marzo 1994, l’edizione è quella numero 66 e a condurre la serata è l’attrice americana Whoopi Goldberg.
Sono quattro i film che hanno raccolto il maggior numero di nomination: Schindler’s List regia di Steven Spielberg, Lezioni di piano regia di Jane Campion,Jurassic Park regia di Steven Spielberg e infine Philadelphia diretto da Jonathan Demme.
Mentre Lezioni di piano e Schindler list concorrono per il premio alla miglior regia, Jurassic Park e Philadelphia corrono per altri premi.
Alla fine proprio l’altro film di Spielberg, quel Jurassic Park in nomination per tre statuette, fa l’en plein vincendo i premi per il Miglior sonoro assegnato a Ron Judkins, Gary Summers, Gary Rydstrom e Shawn Murphy,per il Miglior montaggio sonoro a Gary Rydstrom e Richard Hymns e infine per i Migliori effetti speciali a Dennis Muren, Stan Winston, Phil Tippett e Michael Lantieri.
Schindler’s list è comunque il grande trionfatore della serata con 7 Oscar vinti su 12 nomination; a sorpresa però sfugge al film di Spielberg la statuetta per il miglior attore protagonista.
A Liam Neason, interprete del personaggio di Oskar Schindler la giuria preferisce un intenso Tom Hanks interprete di Phliadelphia, che vincerà un secondo Oscar con Streets of Philadelphia, musica e testo di Bruce Springsteen.
Schindler’s List va vicino al record assoluto di nomination;la mancanza di un’attrice protagonista e il ruolo minore che hanno le donne nel film impedisce uno storico record; è Holly Hunter a vincere la statuetta come migliore attrice, per la sua performance nell’intenso film della Champion Lezioni di piano.L’attrice statunitense ebbe anche una nomination come miglior attrice non protagonista per il film Il socio, ma la giuria a sorpresa scelse Anna Paquin, la undicenne attrice canadese naturalizzata neozelandese che diventò così la seconda attrice di sempre a vincere un Oscar in tenera età dietro Tatum O’Neal che aveva vinto l’Oscar a 10 anni per Paper Moon – Luna di carta.
Jane Campion, la regista di Lezioni di piano film con il quale aveva avuto 8 candidature porta a casa la statuetta per la miglior sceneggiatura originale, completando il tris di premi tutti al femminile mentre ancora una volta è Schindler list a vincere nella categoria miglior sceneggiatura non originale. Tra gli uomini è Tommy Lee Jones con Il fuggitivo a vincere la statuetta per la miglior interpretazione da attore non protagonista.
A Deborah Kerr viene assegnata la statuetta alla carriera: dopo ben 6 nomination senza vittorie Hollywood rende così omaggio alla bella ed elegante attrice scozzese.
Tra le curiosità della serata, troviamo quella di Steve Spielberg che razzia 10 Oscar grazie ai sette vinti con Schindler list e ai tre con Jurassic park.
Il regista di Cincinnati è al primo dei suoi quattro Oscar, due come regista (Schindler’s list e Salvate il soldato Ryan), uno come miglior film a cui va aggiunto l’ Oscar alla memoria Irving G. Thalberg 1987 con un palmares personale di ben 15 nomination.
Se c’è uno sconfitto della serata va trovato in Quel che resta del giorno film del 1993 diretto da James Ivory, tratto dal romanzo omonimo di Kazuo Ishiguro che riceve ben 8 nomination ma nessuna statuetta mentre curioso il caso di Cliffhanger, film diretto da Renny Harlin e Alan Marshall che riceve dapprima una nomination ai Razzie awards come peggior film e una nomination agli Oscar.

Banner Oscar 4

Miglior film

1 Schindler's List

Schindler’s List (Schindler’s List), regia di Steven Spielberg

1 Il fuggitivo
Il fuggitivo (The Fugitive), regia di Andrew Davis

1 Nel nome del padre
Nel nome del padre (In the Name of the Father), regia di Jim Sheridan

1 Lezioni di piano
Lezioni di piano (The Piano), regia di Jane Campion

1 Quel che resta del giorno
Quel che resta del giorno (The Remains of the Day), regia di James Ivory

Miglior regia

2 Schindler's List

Steven Spielberg – Schindler’s List (Schindler’s List)

2 America oggi
Robert Altman – America oggi (Short Cuts)

2 Lezioni di piano
Jane Campion – Lezioni di piano (The Piano)

2 Quel che resta del giorno

James Ivory – Quel che resta del giorno (The Remains of the Day)

2 Nel nome del padre
Jim Sheridan – Nel nome del padre (In the Name of the Father)

Miglior attore protagonista

3 Tom Hanks - Philadelphia

Tom Hanks – Philadelphia (Philadelphia)

3 Daniel Day-Lewis - Nel nome del padre
Daniel Day-Lewis – Nel nome del padre (In the Name of the Father)

3 Laurence Fishburne - Tina - What's Love Got to Do with It
Laurence Fishburne – Tina – What’s Love Got to Do with It (What’s Love Got to Do with It)

3 Anthony Hopkins - Quel che resta del giorno
Anthony Hopkins – Quel che resta del giorno (The Remains of the Day)

3 Liam Neeson - Schindler's List
Liam Neeson – Schindler’s List (Schindler’s List)

Migliore attrice protagonista

4 Holly Hunter Lezioni di piano

Holly Hunter – Lezioni di piano (The Piano)

4 Angela Bassett - Tina - What's Love Got to Do with It
Angela Bassett – Tina – What’s Love Got to Do with It (What’s Love Got to Do with It)

4 Stockard Channing - 6 gradi di separazione
Stockard Channing – 6 gradi di separazione (Six Degrees of Separation)

4 Emma Thompson - Quel che resta del giorno
Emma Thompson – Quel che resta del giorno (The Remains of the Day)

4 Debra Winger - Viaggio in Inghilterra
Debra Winger – Viaggio in Inghilterra (Shadowlands)

Miglior attore non protagonista

5 Tommy Lee Jones - Il fuggitivo

Tommy Lee Jones – Il fuggitivo (The Fugitive)

5 Leonardo DiCaprio - Buon compleanno Mr. Grape
Leonardo DiCaprio – Buon compleanno Mr. Grape (What’s Eating Gilbert Grape)

5 Ralph Fiennes - Schindler's List
Ralph Fiennes – Schindler’s List (Schindler’s List)

5 John Malkovich - Nel centro del mirino
John Malkovich – Nel centro del mirino (In the Line of Fire)

5 Pete Postlethwaite - Nel nome del padre
Pete Postlethwaite – Nel nome del padre (In the Name of the Father)

Migliore attrice non protagonista

6 Anna Paquin - Lezioni di piano

Anna Paquin – Lezioni di piano (The Piano)

6 Holly Hunter - Il socio
Holly Hunter – Il socio (The Firm)

6 Rosie Perez - Fearless - Senza paura
Rosie Perez – Fearless – Senza paura (Fearless)

6 Winona Ryder - L'età dell'innocenza
Winona Ryder – L’età dell’innocenza (The Age of Innocence)

6 Emma Thompson - Nel nome del padre
Emma Thompson – Nel nome del padre (In the Name of the Father)

Miglior sceneggiatura originale

Jane Campion Oscar

Jane Campion – Lezioni di piano (The Piano)
Nora Ephron, David S. Ward e Jeff Arch – Insonnia d’amore (Sleepless in Seattle)
Jeff Maguire – Nel centro del mirino (In the Line of Fire)
Ron Nyswaner – Philadelphia (Philadelphia)
Gary Ross – Dave – Presidente per un giorno (Dave)

Miglior sceneggiatura non originale

Steven Zaillian – Schindler’s List (Schindler’s List)
Jay Cocks e Martin Scorsese – L’età dell’innocenza (The Age of Innocence)
Terry George e Jim Sheridan – Nel nome del padre (In the Name of the Father)
Ruth Prawer Jhabvala – Quel che resta del giorno (The Remains of the Day)
William Nicholson – Viaggio in Inghilterra (Shadowlands)

Miglior film straniero

Belle époque

Belle époque (Belle époque), regia di Fernando Trueba (Spagna)
Addio mia concubina (Ba wang bie ji), regia di Kaige Chen (Hong Kong)
Hedd Wyn (Hedd Wyn), regia di Paul Turner (Gran Bretagna)
Il banchetto di nozze (Hsi yen), regia di Ang Lee (Taiwan)
Il profumo della papaya verde (Mui du du xanh), regia di Anh Hung Tran (Vietnam)

Miglior fotografia

Janusz Kaminski Oscar

Janusz Kaminski – Schindler’s List (Schindler’s List)
Gu Changwei – Addio mia concubina (Ba wang bie ji)
Michael Chapman – Il fuggitivo (The Fugitive)
Stuart Dryburgh – Lezioni di piano (The Piano)
Conrad L. Hall – Sotto scacco (Searching for Bobby Fischer)

Miglior montaggio

Michael Kahn – Schindler’s List (Schindler’s List)
Anne V. Coates – Nel centro del mirino (In the Line of Fire)
Gerry Hambling – Nel nome del padre (In the Name of the Father)
Veronika Jenet – Lezioni di piano (The Piano)
Dennis Virkler, David Finfer, Dean Goodhill, Don Brochu, Richard Nord e Dov Hoenig – Il fuggitivo (The Fugitive)

Miglior scenografia

Allan Starski e Ewa Braun – Schindler’s List (Schindler’s List)
Ken Adam e Marvin March – La famiglia Addams 2 (Addams Family Values)
Luciana Arrighi e lan Whittaker – Quel che resta del giorno (The Remains of the Day)
Dante Ferretti e Robert J. Franco – L’età dell’innocenza (The Age of Innocence)
Ben Van Os e Jan Roelfs – Orlando (Orlando)

Migliori costumi

Gabriella Pescucci Oscar

Gabriella Pescucci – L’età dell’innocenza (The Age of Innocence)
Jenny Beavan e John Bright – Quel che resta del giorno (The Remains of the Day)
Anna Biedrzycka-Sheppard – Schindler’s List (Schindler’s List)
Janet Patterson – Lezioni di piano (The Piano)
Sandy Powell – Orlando (Orlando)

Miglior trucco

Greg Cannom, Ve Neill e Yolanda Toussieng – Mrs. Doubtfire (Mrs. Doubtfire)
Carl Fullerton e Alan D’Angerio – Philadelphia (Philadelphia)
Christina Smith, Matthew Mungle e Judy Alexander Cory – Schindler’s List (Schindler’s List)

Migliori effetti speciali

Dennis Muren, Stan Winston, Phil Tippett e Michael Lantieri  Oscar

Dennis Muren, Stan Winston, Phil Tippett e Michael Lantieri – Jurassic Park (Jurassic Park)
Pete Kozachik, Eric Leighton, Ariel Velasco Shaw e Gordon Baker – Nightmare Before Christmas (The Nightmare Before Christmas)
Neil Krepela, John Richardson, John Bruno e Pamela Easley – Cliffhanger – L’ultima sfida (Cliffhanger)

Migliore colonna sonora

John Williams Oscar

John Williams – Schindler’s List (Schindler’s List)
Elmer Bernstein – L’età dell’innocenza (The Age of Innocence)
Dave Grusin – Il socio (The Firm)
James Newton Howard – Il fuggitivo (The Fugitive)
Richard Robbins – Quel che resta del giorno (The Remains of the Day)

Miglior canzone

Bruce Springsteen Oscar

Streets of Philadelphia, musica e testo di Bruce Springsteen – Philadelphia (Philadelphia)
Again, musica e testo di Janet Jackson, James Harris III e Terry Lewis – Poetic Justice (Poetic Justice)
The Day I Fall in Love, musica e testo di Carole Bayer Sager, James Ingram, Dolly Parton e Clif Magness – Beethoven 2 (Beethoven’s 2nd)
Philadelphia, musica e testo di Neil Young – Philadelphia (Philadelphia)
A Wink and a Smile, musica di Marc Shaiman e testo di Ramsey McLean – Insonnia d’amore (Sleepless in Seattle)

Miglior sonoro

Gary Summers, Gary Rydstrom, Shawn Murphy e Ron Judkins – Jurassic Park (Jurassic Park)
Chris Carpenter, D. M. Hemphill, Bill W. Benton e Lee Orloff – Geronimo (Geronimo: An American Legend)
Michael Minkler, Bob Beemer e Tim Cooney – Cliffhanger – L’ultima sfida (Cliffhanger)
Donald O. Mitchell, Michael Herbick, Frank A. Montaño e Scott D. Smith – Il fuggitivo (The Fugitive)
Andy Nelson, Steve Pederson, Scott Millan e Ron Judkins – Schindler’s List (Schindler’s List)

Miglior montaggio sonoro

Gary Rydstrom e Richard Hymns – Jurassic Park (Jurassic Park)
John Leveque e Bruce Stambler – Il fuggitivo (The Fugitive)
Wylie Stateman e Gregg Baxter – Cliffhanger – L’ultima sfida (Cliffhanger)

Miglior documentario

I Am a Promise: The Children of Stanton Elementary School
The Broadcast Tapes of Dr. Peter (The Broadcast Tapes of Dr. Peter)
Children of Fate: Life and Death in a Sicilian Family (Children of Fate: Life and Death in a Sicilian Family), regia di Michael Roemer, Susan Todd, Andrew Young e Robert M. Young
For Better or for Worse
The War Room (The War Room), regia di Chris Hegedus e D. A. Pennebaker

Miglior cortometraggio

Schwarzfahrer (Schwarzfahrer), regia di Pepe Danquart
Down on the Waterfront (Down on the Waterfront), regia di Stacy Title
The Dutch Master (The Dutch Master), regia di Susan Seidelman
Partners (Partners), regia di Peter Weller
La Vis (La Vis), regia di Didier Flamand

Miglior cortometraggio documentario

Defending Our Lives , regia di Margaret Lazarus e Renner Wunderlich
Blood Ties: The Life and Work of Sally Mann (Blood Ties: The Life and Work of Sally Mann), regia di Steven Cantor e Peter Spirer
Chicks in White Satin (Chicks in White Satin), regia di Elaine Holliman

Miglior cortometraggio d’animazione

I pantaloni sbagliati (The Wrong Trousers), regia di Nick Park
Blindscape (Blindscape), regia di Stephen Palmer
Le fleuve aux grandes eaux (Le fleuve aux grandes eaux), regia di Frédéric Back
Small Talk (Small Talk)
Il villaggio (The Village), regia di Mark Baker

Premio alla carriera

Deborah Kerr Oscar
A Deborah Kerr

Premio umanitario Jean Hersholt
A Paul Newman

Banner Oscar

 

Steven Spielberg Oscar 2

 

I due Oscar di Steven Spielberg: Miglior film,Miglior regia

Steven Spielberg Oscar 1

Ancora Steven Spielberg

Tom Hanks Oscar

Tom Hanks, Oscar come miglior attore protagonista

Tom Hanks e Holly Hunter Oscar

Tom Hanks con Holly Hunter

Holly Hunter Oscar

Holly Hunter Oscar come miglior attrice protagonista

Anna Paquin Oscar

La giovanissima Anna Paquin, Oscar come miglior attrice non protagonista

Anna Paquin Oscar 2

I tre Oscar di Lezioni di piano: Holly Hunter,Anna Paquin,Jane Champion

Banner Oscar 2

Nomination Oscar attore

Le nomination per gli Oscar come miglior attore protagonista

Nomination Oscar attore protagonistaLe nomination agli Oscar per il miglior attore non protagonista

Nomination Oscar attrice  protagonista

Le nomination per gli Oscar come miglior attrice protagonista

Nomination Oscar attrice non protagonista

Nomination agli Oscar come miglior attrice non protagonista

Nomination Oscar regia

Le nomination per l’Oscar alla regia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: