Gli Oscar del 1976


banner Oscar 1976 1

La sera del 29 marzo 1976 c’è grande attesa per la consegna degli ambiti Academy Award, gli Oscar cinematografici giunti alla quarantottesima edizione;
la serata è presentata da 5 bravi attori, Walter Matthau, Robert Shaw, George Segal, Goldie Hawn e Gene Kelly.
Siamo al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles e per gli oscar si presentano da favoriti Qualcuno volò sul nido del cuculo di Miloš Forman e Barry Lyndon di Stanley Kubrick rispettivamente con 9 e 7 nomination.
Ma per il miglior film sono pochi ad avere dubbi;a parte il lotto dei nominati di altissimo livello che include Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon), regia di Sidney Lumet,Lo squalo (Jaws), regia di Steven Spielberg e Nashville, regia di Robert Altman, tutti sanno che Stanley Kubrick, uno dei più grandi registi della storia del cinema non è amato da Hollywood.
Così, quando viene annunciata la vittoria del film di Forman Qualcuno volò sul nido del cuculo tutti sanno anche che la miglior regia non andrà a Kubrick.
Difatti Forman vince anche l’Oscar come miglior regista e il suo film porta a casa uno straordinario en plein con la vittoria di Jack Nicholson come miglior attore davanti a Walter Matthau con I ragazzi irresistibili,a Al Pacino con Quel pomeriggio di un giorno da cani ,a Maximilian Schell con The Man in the Glass Booth e James Whitmore – Give ‘em Hell, Harry! e alla vittoria di Louise Fletcher come miglior attrice che vince davanti a Isabelle Adjani in Adele H. – Una storia d’amore (Histoire d’Adèle H.),Ann-Margret in Tommy,a Glenda Jackson in Il mistero della signora Gabler (Hedda) e Carol Kane in Hester Street.
Nella categoria miglior film straniero il trionfo appartiene a Dersu Uzala – Il piccolo uomo delle grandi pianure regia di Akira Kurosawa che sbaraglia la concorrenza mentre Keith Carradine vince l’Oscar come miglior canzone con la bellissima I’m easy, che appartiene alla soundtrack del film di Altman, Nashville.
Il bellissimo film di Kubrick Barry Lindon deve accontentarsi di quattro Oscar se vogliamo minori, ovvero per la Miglior fotografia a John Alcott,a Ken Adam, Roy Walker e Vernon Dixon per la miglior scenografia,a Ulla-Britt Soderlund e Milena Canonero per i migliori costumi e infine a Leonard Rosenman per il miglior adattamento con canzoni originali.
Il premio alla carriera va alla grande attrice del muto Mary Pickford mentre il Premio alla memoria Irving G. Thalberg viene attribuito al grande regista Mervyn LeRoy

banner Oscar 1976 3

Miglior film

1 Qualcuno volò sul nido del cuculo

Qualcuno volò sul nido del cuculo (One Flew over the Cuckoo’s Nest), regia di Miloš Forman

1-Barry LindonBarry Lyndon, regia di Stanley Kubrick

1-Quel pomeriggio di un giorno da caniQuel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon), regia di Sidney Lumet

1-Lo squaloLo squalo (Jaws), regia di Steven Spielberg

1-NashvilleNashville, regia di Robert Altman

Miglior regia

00 Qualcuno volò sul nido del cuculoMiloš Forman – Qualcuno volò sul nido del cuculo (One Flew over the Cuckoo’s Nest)

01 AmarcordFederico Fellini – Amarcord

02 Barry LindonStanley Kubrick – Barry Lyndon

03 NashvilleRobert Altman – Nashville

04 Quel pomeriggio di un giorno da caniSidney Lumet – Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon)

Miglior attore protagonista

2-Jack Nicholson Qualcuno volò sul nidoJack Nicholson – Qualcuno volò sul nido del cuculo (One Flew over the Cuckoo’s Nest)

2-Walter Matthau - I ragazzi irresistibiliWalter Matthau – I ragazzi irresistibili (The Sunshine Boys)

2-Al Pacino - Quel pomeriggio di un giorno da caniAl Pacino – Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon)

2-Maximilian Schell - The Man in the Glass BoothMaximilian Schell – The Man in the Glass Booth

2-James Whitmore - Give 'em Hell, Harry!James Whitmore – Give ‘em Hell, Harry!

Migliore attrice protagonista

3 Louise Fletcher - Qualcuno volò sul nido del cuculoLouise Fletcher – Qualcuno volò sul nido del cuculo (One Flew over the Cuckoo’s Nest)

3 Isabelle Adjani - Adele H. - Una storia d'amoreIsabelle Adjani – Adele H. – Una storia d’amore (Histoire d’Adèle H.)

3 ann Margret TommyAnn-Margret – Tommy

3 Glenda Jackson - Il mistero della signora GablerGlenda Jackson – Il mistero della signora Gabler (Hedda)

3 Carol Kane - Hester StreetCarol Kane – Hester Street

Miglior attore non protagonista

4 George Burns - I ragazzi irresistibiliGeorge Burns – I ragazzi irresistibili (The Sunshine Boys)

4 Brad Dourif - Qualcuno volò sul nido del cuculoBrad Dourif – Qualcuno volò sul nido del cuculo (One Flew over the Cuckoo’s Nest)

4 Burgess Meredith - Il giorno della locustaBurgess Meredith – Il giorno della locusta (The day of the Locust)

4 Chris Sarandon - Quel pomeriggio di un giorno da caniChris Sarandon – Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon)

4 Jack Warden - ShampooJack Warden – Shampoo

Migliore attrice non protagonista

5 Lee Grant ShampooLee Grant – Shampoo

5 Ronee Blakley - NashvilleRonee Blakley – Nashville

5 Sylvia Miles - Marlowe, il poliziotto privatoSylvia Miles – Marlowe, il poliziotto privato (Farewell, My Lovely)

5 Lily Tomlin - NashvilleLily Tomlin – Nashville

5 Brenda Vaccaro - Una volta non bastaBrenda Vaccaro – Una volta non basta (Jacqueline Susann’s Once Is Not Enough)

Miglior sceneggiatura originale

Frank Pierson – Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon)

Federico Fellini e Tonino Guerra – Amarcord
Claude Lelouch e Pierre Uytterhoeven – Tutta una vita (Toute une vie)
Ted Allan – Lies My Father Told Me
Robert Towne e Warren Beatty – Shampoo

Miglior sceneggiatura non originale

Lawrence Hauben e Bo Goldman – Qualcuno volò sul nido del cuculo (One Flew over the Cuckoo’s Nest)
Stanley Kubrick – Barry Lyndon
John Huston e Gladys Hill – L’uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King)
Ruggero Maccari e Dino Risi – Profumo di donna
Neil Simon – I ragazzi irresistibili (The Sunshine Boys)

Miglior film straniero

Dersu Uzala – Il piccolo uomo delle grandi pianure (Dersu Uzala), regia di Akira Kurosawa (Unione Sovietica)
La terra della grande promessa (Ziemia obiecana), regia di Andrzej Wajda (Polonia)
Actas de Marusia: storia di un massacro (Actas de Marusia), regia di Miguel Littín (Messico)
Sandokan numero 8 (Sandakan hachibanshokan bohkyo), regia di Kei Kumai (Giappone)
Profumo di donna, regia di Dino Risi (Italia)

Miglior fotografia

John Alcott – Barry Lyndon
Conrad Hall – Il giorno della locusta (The Day of the Locust)
James Wong Howe – Funny Lady
Robert Surtees – Hindenburg (The Hindenburg)
Haskell Wexler e Bill Butler – Qualcuno volò sul nido del cuculo (One Flew over the Cuckoo’s Nest)

Miglior montaggio

Verna Fields

Verna Fields – Lo squalo (Jaws)
Dede Allen – Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon)
Russell Lloyd – L’uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King)
Fredric Steinkamp e Don Guidice – I tre giorni del Condor (Three Days of the Condor)
Richard Chew, Lynzee Klingman e Sheldon Kahn – Qualcuno volò sul nido del cuculo (One Flew over the Cuckoo’s Nest)

Miglior scenografia

Ken Adam, Roy Walker e Vernon Dixon – Barry Lyndon
Edward Carfagno e Frank McKelvy – Hindenburg (The Hindenburg)
Alexander Trauner, Tony Inglis e Peter James – L’uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King)
Richard Sylbert, W. Stewart Campbell e George Gaines – Shampoo
Albert Brenner e Marvin March – I ragazzi irresistibili (The Sunshine Boys)

Migliori costumi

Ulla-Britt Soderlund e Milena Canonero – Barry Lyndon
Yvonne Blake e Ron Talsky – Milady – I quattro moschettieri (The Four Musketeers)
Ray Aghayan e Bob Mackie – Funny Lady
Henny Noremark e Karin Erskine – Il flauto magico (Trollflöjten)
Edith Head – L’uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King)

Migliore colonna sonora

Originale

John Williams

John Williams – Lo squalo (Jaws)
Gerald Fried – Anche gli uccelli e le api lo fanno (Birds Do It, Bees Do It)
Alex North – Stringi i denti e vai! (Bite the Bullet)
Jack Nitzsche – Qualcuno volò sul nido del cuculo (One Flew over the Cuckoo’s Nest)
Jerry Goldsmith – Il vento e il leone (The Wind and the Lion)

Adattamento con canzoni originali

Leonard Rosenman – Barry Lyndon
Peter Matz – Funny Lady
Peter Townshend – Tommy

Miglior canzone

I’m Easy, musica e testo di Keith Carradine – Nashville
How Lucky Can You Get, musica e testo di Fred Ebb e John Kander – Funny Lady
Now That We’re in Love, musica di George Barrie, testo di Sammy Cahn – W.H.I.F.F.S. – La guerra esilarante del soldato Frapper (Whiffs)
Richard’s Window, musica di Charles Fox, testo di Norman Gimbel – Una finestra sul cielo (The Other Side of the Mountain)
Do You Know Where You’re Going To, musica di Michael Masser, testo di Gerry Goffin – Mahogany

Miglior sonoro

Robert L. Hoyt, Roger Heman, Earl Madery e John Carter – Lo squalo (Jaws)
Richard Portman, Don MacDougall, Curly Thirlwell e Jack Solomon – Funny Lady
Leonard Peterson, John A. Bolger Jr., John Mack e Don K. Sharpless – Hindenburg (The Hindenburg)
Arthur Piantadosi, Les Fresholtz, Richard Tyler e Al Overton Jr. – Stringi i denti e vai! (Bite the Bullet)
Harry W. Tetrick, Aaron Rochin, William McCaughey e Roy Charman – Il vento e il leone (The Wind and the Lion)

Miglior documentario

The Man Who Skied Down Everest, regia di Bruce Nyznik e Lawrence Schiller
Fighting for Our Lives, regia di Glen Pearcy
The Incredible Machine, regia di Irwin Rosten e Ed Spiegel
The California Reich, regia di Keith Critchlow e Walter F. Parkes
The Other Half of the Sky: A China Memoir, regia di Shirley MacLaine e Claudia Weill

Miglior cortometraggio

Angel and Big Joe, regia di Bert Salzman
Conquest of Light, regia di Louis Marcus
Dawn Flight, regia di Lawrence M. Lansburgh e Brian Lansburgh
A Day in the Life of Bonnie Consolo, regia di Barry J. Spinello
Doubletalk, regia di Alan Beattie

Miglior cortometraggio documentario

The End of the Game, regia di Robin Lehman
Arthur and Lillie, regia di Jon Else
Millions of Years Ahead of Man, regia di Manfred Baier
Probes in Space, regia di George V. Casey
Whistling Smith, regia di Marrin Canell e Michael J.F. Scott

Miglior cortometraggio d’animazione

Great, regia di Bob Godfrey
Kick Me, regia di Robert Swarthe
Monsieur Pointu, regia di André Leduc e Bernard Longpré
Sisyphus, regia di Marcell Jankovics

Premio Special Achievement

Peter Berkos – Hindenburg (The Hindenburg) – effetti sonori
Albert Whitlock e Glen Robinson – Hindenburg (The Hindenburg) – effetti visivi

Premio alla carriera

Mary Pickford

A Mary Pickford in riconoscimento del suo unico contributo all’industria cinematografica e allo sviluppo dei film come mezzo artistico.

Premio umanitario Jean Hersholt

A Dr. Jules C. Stein

Premio alla memoria Irving G. Thalberg

A Mervyn LeRoy

banner Oscar 1976 2

George Burns

George Burns

Jack Nicholson

Jack Nicholson

La serata 1976 1

Gli Oscar di Qualcuno volò sul nido del cuculo

La serata 1976 2

Louise Fletcher

Milos Forman

Milos Forman

La serata 1976 3

La serata 1976 4

La serata 1976 5

La serata 1976 6

Michael Douglas produttore di qualcuno volò

Lee Grant

Louise Fletcher

La serata 1976 Oscar regia

L’annuncio per L’Oscar per la miglior regia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: