1975,occhi bianchi sul pianeta terra


1975,occhi bianchi sul pianeta terra locandina 1

Ispirato al romanzo di Matheson I’m a legend,Io sono leggenda. Pochissimi attori per un cult della fantascienza.
Un virus sfuggito ad un laboratorio ha distrutto l’umanità, quello che ne resta è uno sparuto gruppo di persone affette da fotofobia,psicotici e affetti da depigmentazione di capelli e con occhi bianchi.

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 3

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 4

 

Uniche eccezioni,un colonnello che era riuscito a trovare un antidoto,troppo tardi (Heston) e una sparuta pattuglia di giovani,che però potrebbero ben presto ammalarsi.
Il colonnello,convinto di essere rimasto l’unico uomo vivente del pianeta,dovrà confrontarsi con i suoi nemici,e dovrà tentare di dare una speranza ai pochie sseri umani “normali” rimasti in vita.
Un film molto bello,claustrofobico,girato in una Los Angeles spettrale,priva di vita.
A differenza del romanzo,il finale differisce,rendendo meno cupa la vicenda.

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 1

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 2

Le differenze esistenti con il romanzo di Matheson, tuttavia, sono essenziali: nel film manca completamente qualsiasi riferimento alla parte filosofica che caratterizzava il romanzo, ovvero l’accenno ad una nuova umanità, diversa, in cui la vera anomalia è il superstite, mentre gli uomini dagli occhi bianchi ( che nel romanzo sono dei vampiri) hanno ereditato un nuovo mondo, in cui non c’è spazio per la vecchia umanità. Nel film viene privilegiata la parte claustrofobica, quella in cui il protagonista, il colonnello, dapprima vaga in una città resa spettrale dall’assenza assoluta di vita, poi dai suoi gesti disperati, tipo andare al cinema a vedere un film da solo, o entrare nei negozi naturalmente vuoti.

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 5

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 6

 

La storia prende il suo avvio quando il colonnello Robert incontra Lisa; fino a quel momento le uniche forme di vita umane sono quelle degli umani ridotti a creature notturne, fotobiche, allontanate dalla casa del colonnello Neville grazie alle fotoelettriche. L’incontro con la colonia di sopravvissuti al virus creerà nell’uomo la speranza di poter tornare ad essere utile, fino al finale che una volta tanto non ha l’happy end, con il sacrificio del colonnello.

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 7

Nel 1964 ci aveva provato Ubaldo Ragona a portare sullo schermo la prima riduzione cinematografica del romanzo di Matheson, intitolando il film L’ultimo uomo sulla terra (The last man on earth), e affidando la parte di Robert (nel film Morgan e non Neville) al bravissimo Vincent Price, che morirà, a differenza del personaggio di 1975 occhi bianchi sul pianeta terra sull’altare di una chiesa, trafitto dai non più umani abitanti della terra

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 8

1975,Occhi bianchi sul pianeta terra (Omega man)
Un film di Boris Sagal. Con Rosalind Cash, Charlton Heston, Anthony Zerbe, Paul Koslo, Eric Laneuville, Lincoln Kilpatrick, Jill Giraldi, Anna Aries, Brian Tochi, DeVeren Bookwalter, John Dierkes, Monika Henreid, Linda Redfearn, Forrest Wood.
Genere Fantascienza, colore 98 minuti. – Produzione USA 1971

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 9

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 10

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 11

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 12

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 13

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 14

1975 occhi bianchi sul pianeta terra 15

1975 occhi bianchi sul pianeta terra locandina 1

La locandina originale

https://filmscoop.files.wordpress.com/2012/08/filmscoop-banner-personaggi.jpg?w=443&h=76

Charlton Heston: Robert Neville
Anthony Zerbe: Matthias
Rosalind Cash: Lisa
Paul Koslo: Dutch

https://filmscoop.files.wordpress.com/2012/08/filmscoop-banner-cast.jpg?w=442&h=76&h=76

Regia Boris Sagal
Soggetto Richard Matheson (dal romanzo Io sono leggenda)
Sceneggiatura John William Corrington, Joyce Hooper Corrington
Musiche Ron Grainer

Nei giorni di cielo coperto Robert Neville non era mai sicuro del tramonto del sole e capitava che loro uscissero in strada prima del suo rientro.
Se fosse stato più analitico, avrebbe saputo prevedere il loro arrivo con una certa approssimazione; ma si ostinava a mantenere l’abitudine di tutta una vita di calcolare il calar delle tenebre guardando il cielo, un metodo che nelle giornate nuvolose non funzionava. Ecco perché in quelle occasioni non si allontanava mai troppo.
[Richard Matheson, Io sono leggenda)

1975-occhi-bianchi-sul-pianeta-terra2

1975-occhi-bianchi-sul-pianeta-terra

 

2 Risposte

  1. Bel film, anche se adesso risente di tanti contenuti inseriti contestuali al momento dell’uscita e che invece adesso suonano estranei.
    Bravissimo e credibile Charlton Heston…qui e nel cult ” Il pianeta delle scimmie”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: