Filmscoop

Tutto il mio cinema

L’oro di MacKenna

Mentre cavalca in una valle,lo sceriffo Glen Mackenna si imbatte in un anziano pellerossa,ormai morente;l’uomo,prima di spirare,racconta allo sceriffo
che in una valle esiste una gola con un giacimento d’oro immenso.Seguendo le indicazioni del defunto,MacKenna trova tra le sue cose un’antica mappa.
Convinto che si tratti di una fandonia,lo sceriffo la distrugge.
Inseguito da un apache,convinto della responsabilità della morte del vecchio,MacKenna riesce a scamparla per finire nelle mani
di Colorado (un fuorilegge) e della sua banda a cui ben presto si aggiunge un’altra banda di avidi tagliagole,capeggiati da Ben Baker.
Costretto a fare da guida al branco di fuorilegge,MacKenna si trascina dietro le bande,attraverso una serie di pericoli e di emozionanti avventure.
L’uomo,che ha impresso nella mente la mappa e l’eterogeneo gruppo riescono miracolosamente a scampare ad un attacco dell’esercito e infine ad uno degli Apache,con gravi perdite e senza tregua per i superstiti.


Arrivati alla gola che porta al canyon,i pochi rimasti scoprono che l’oro non era una leggenda ma non riusciranno a goderselo.
Prima gli Apache poi un terremoto lasciano in vita solo tre persone;sorpresa finale…
Un buon western,L’oro di Mackenna;nel 1969,l’anno di uscita del film,il genere in Italia era ancora popolarissimo e gli “spaghetti western” erano prodotti in gran numero.
Ma la qualità americana restava insuperabile,del resto basta guardare il cast impiegato nel film che vede star del calibro di
Gregory Peck,Omar Sharif,Eli Wallach,Telly Savalas,Lee J. Cobb,Burgess Meredith,Anthony Quayle e niente meno che Edward G. Robinson.
Ovvio che con un cast del genere si è già a metà dell’opera; a questo va aggiunta la buona mano del regista J. Lee Thompson,

uno specialista in film
del genere avventuroso,autore tra l’altro dei più che discreti I cannoni di Navarone,Il promontorio della paura,I re del sole.
Il film è tratto dal romanzo Mackenna’s Gold, 1963 di Will Henry,un discreto successo editoriale.
Così come fu un buon successo di pubblico il film,attirato sia dal cast sia da un battage pubblicitario rilevante.
Sicuramente un film in cui non mancano le componenti canoniche del genere western;i banditi,Omar Sharif e Eli Wallach,lo sceriffo tutto d’un pezzo,un bravissimo Gregory Peck, il soldato traditore,Telly Savalas e via via tutti gli altri.


Molto bello il finale,che premia l’onestà di Mackenna e in qualche modo risarcisce Inga,la donna che lo sceriffo salva dopo che le hanno ammazzato il padre, bella la colonna sonora opera di Quincy Jones.
Pellicola trasmessa con buona regolarità dalle tv,è disponibile in streaming all’indirizzo http://mondolunatico.org/stream/movies/loro-di-mackenna/

L’oro di MacKenna

Un film di J. Lee Thompson. Con Lee J. Cobb, Gregory Peck, Eli Wallach, Keenan Wynn, Edward G. Robinson,
Anthony Quayle, Telly Savalas, Camilla Sparv, Burgess Meredith, Omar Sharif Titolo originale MacKenna’s Gold.
Western, durata 128 min. – USA 1969.

Gregory Peck: Sceriffo Mackenna
Omar Sharif: Colorado
Eli Wallach: Ben Baker
Telly Savalas: Sgt. Tibbs
Camilla Sparv: Inga Bergmann
Eduardo Ciannelli: Cane della prateria
Keenan Wynn: Sanchez
Julie Newmar: Hesh-Ke
Ted Cassidy: Hachita
Lee J. Cobb: Sam Fuller
Raymond Massey: Predicatore
Burgess Meredith: Weaver
Anthony Quayle: L’inglese
Edward G. Robinson: Adams

Sergio Graziani: Sceriffo Mackenna
Giuseppe Rinaldi: Colorado
Renato Turi: Sgt. Tibbs
Fiorella Betti: Inga Bergmann
Giampiero Albertini: Sanchez
Glauco Onorato: Hachita
Alessandro Sperlì: Sam Fuller
Roberto Bertea: Predicatore
Gianfranco Bellini: Weaver
Manlio Busoni: Inglese adulto
Gino Baghetti: Adams
Renato Cortesi: Accompagnatore di Adams
Romano Ghini: Capitano
Riccardo Mantoni: Besh
Ferruccio Amendola: Laguna
Bruno Persa: Cane della prateria
Sergio Tedesco: Ben Baker
Giulio Panicali: Voce Narrante

Regia J. Lee Thompson
Soggetto dal romanzo Mackenna’s Gold, 1963 di Will Henry
Sceneggiatura Carl Foreman
Produttore Carl Foreman, Dimitri Tiomkin
Fotografia Joseph MacDonald
Montaggio Bill Lenny
Musiche Quincy Jones, Jose Feliciano
Scenografia Geoffrey Drake
Costumi Norma Koch
Trucco Virginia Jones

1. “Overture” 4:36
2. “Ole Turkey Buzzard” 2:46
3. “Canon del Oro” 5:13
4. “Waterhole Trek” 2:37
5. “Reve Parisien” 2:40
6. “Ole Turkey Buzzard (Instrumental version)” 2:30
7. “Soul Full o Gold” 2:40
8. “Main Title” 3:00
9. “Apache Camp” 4:36
10. “Massacre Montage” 2:42
11. “Ole Turkey Buzzard (Spanish version)” 1:30
12. “Finale”

maggio 14, 2018 Posted by | Western | , , , , , , , , | 4 commenti

Il presagio (The Omen)

Il presagio locandina 1

Una coppia infelice,quella formata da Robert e Kathy. Il problema è che non riescono ad avere un figlio,dopo due aborti e un bambino che nasce morto. Ma durante l’ultimo parto,conclusosi funestamente, un sacerdote affida a Robert un bambino nato da una donna che è morta all’atto del concepimento.

Robert non racconta alla moglie dello scambio,così la coppia lascia l’ospedale con il piccolo. Passano 5 anni,e l’uomo diventa ambasciatore Usa in Inghilterra;il giorno del quinto compleanno la bambinaia di Damien,com’è stato battezzato il piccolo,ha un incidente terribile.

Il presagio 1

Uno dei sacerdoti presenti all’atto dello scambio dei neonati tenta di mettere in guardia Robert sul piccolo;è nato 1l 6-6-76 (666,il numero dell’anticristo),ma l’uomo lo caccia in malo modo. Poco dopo il sacerdote sarà vittima di un incidente,perchè morirà trafitto da un parafulmine staccatosi da una chiesa. Nel frattempo Kathy è rimasta incinta,ma un giorno,mentre è affacciata da una balaustra di casa,precipita nel vuoto;si salverà,ma perderà il bambino che aspettava.

Il presagio 2

A questo punto Robert inizia a vedere qualcosa di strano negli avvenimenti,e,aiutato da un fotografo,inizia ad indagare sul piccolo. A casa del sacerdote rimasto ucciso,troveranno appunti nel quale il sacerdote rivela la vera identità di Damien. I due decidono di andare in italia,e scoprono che l’ospedale nel quale avvenne il fatidico scambio,andò completamente bruciato poco dopo l’avvenimento,ma non solo. Scoprono che padre Spilletto,il sacerdote che affidò il bambino alla coppia è ancora vivo,anche se orrendamente sfigurato.

Il presagio 3

Su indicazione del prete,i due vanno in un cimitero,dove scoprono un’orrenda verità:nelle tombe in cui dovevano esserci la donna realmente madre di Demien e il piccolo Thorne nato morto ci sono,in realtà,il corpo di uno sciacallo femmina e i resti del povero piccolo,con il cranio sfondato.

Robert e il fotografo raggiungono Megiddo,per trovare il professor Bugenhagen,che possiede i sette pugnali con i quali è possibile uccidere l’anticristo;Robert conserva dei dubbi,e vorrebbe risparmiare il bimbo,ma quando vede l’amico fotografo morire orrendamente,capisce che non può sottrarsi al suo compito.

Il presagio 4

Torna a casa,prende il piccolo Demien e lo porta in una chiesa,ma mentre sta per compiere il sacrificio,la polizia irrompe nella chiesa,e durante una sparatoria,uccide Robert. Demien,salvo,viene affidato a degli zii.Primo film dedicato alla saga su Demien,l’anticristo,il presagio è di gran lunga il più riuscito.

Il regista Richard Donner lavoro sul soggetto librario di Seltzer,ricavandone un film dalla ottima tensione,splendidamente recitato dal solito impagabile Gregory Peck e dalla bravissima Lee remick. Eravamo nel periodo successivo all’uscita sugli schermi di L’esorcista,il film di Friedkin che aveva riscosso un successo straordinario,e Il presagio ne sfruttò l’onda lunga.

Il presagio 5

Il film ebbe tre sequel:La maledizione di Damien nel 1978,Conflitto finale,nel 1981e Omen IV,presagio infernale nel 1991,oltre ad un film basato sulla stessa trama,Holocaust 2000,con Kirk Douglas e Agostina Belli,oltre ad un remake abbastanza onesto nel 2006.

Il presagio 6

Il presagio 7

Il presagio (The Omen)
un film di Richard Donner. Con Gregory Peck, David Warner, Lee Remick. Genere Horror, colore 111 minuti. – Produzione USA 1976.

Il presagio banner gallery

Il presagio 8

Il presagio 9

Il presagio 10

Il presagio 11

Il presagio 12

Il presagio 13

Il presagio 14

Il presagio 15

omen-il-presagio

Il presagio banner protagonisti

Gregory Peck    …     Robert Thorn
Lee Remick    …     Katherine Thorn
David Warner    …     Jennings
Billie Whitelaw    …     Mrs. Baylock
Harvey Stephens    Damien
Patrick Troughton    Padre Brennan
Martin Benson    …     Padre Spiletto
Robert Rietty    …     Monk
Tommy Duggan    …     Prete
John Stride    …     Lo psichiatra
Anthony Nicholls    Dr. Becker
Holly Palance    …     Nanny
Roy Boyd    …     Reporter
Freda Dowie    …     La Suora
Sheila Raynor    …     Signora Horton

Il presagio banner castRegia Richard Donner
Soggetto David Seltzer
Sceneggiatura David Seltzer
Produttore Harvey Bernhard
Fotografia Gilbert Taylor
Montaggio Stuart Baird
Effetti speciali Ken Pepiot
Musiche Jerry Goldsmith
Scenografia Michael Seymour

aprile 26, 2008 Posted by | Horror | , , , | 1 commento